PROVATO 5 min

Disney Dreamlight Valley è Animal Crossing con i personaggi Disney

Disney Dreamlight Valley è un titolo completo che unisce molte meccaniche di gioco sotto un unico cappello

Dopo aver speso più di mille ore su Animal Crossing, ho pensato che fosse ora di voltare, finalmente, pagina. Proprio quando stavo per abbandonare la mia ossessione, però, ho scoperto Disney Dreamlight Valley e, così, un altro life simulator si è introdotto nella mia esistenza.

Piattaforma:
PC, PS4, PS5, SWITCH, XONE, XSX
Genere:
avventura, simulazione
Data di uscita:
6 Settembre 2022
Sviluppatore:
Gameloft
Distributore:
Gameloft

Anche se non ero pronta a investire altre mille ore, non potevo farmi scappare l’occasione di testarlo, soprattutto perché non solo mi piacciono i life simulator, ma perché adoro anche il mondo Disney. Insomma, tutti noi siamo cresciuti con i loro film, da Il Re Leone a Cenerentola, passando per tutti i personaggi più conosciuti al mondo, come Topolino, Pluto e lo stesso Merlino.

Disney Dreamlight Valley è potenzialmente il gioco perfetto per chi ama costruirsi una vita con il proprio alter ego virtuale e ama questo fantastico mondo. Il titolo non è solo un classico life simulator, ma mette insieme differenti elementi, per dare vita a un gioco molto completo.

Non mancano narrativa, esplorazione e avventura. Il gioco è al momento in una fase preliminare, pertanto ne abbiamo esaminato tutti gli aspetti principali, senza addentrarci troppo su tecnicismi o contenuti che potrebbero variare ancora prima dell’uscita, in versione Early Access, prevista per il 6 settembre 2022, per PC e console.

Un percorso nell’Oblio all’interno del mondo Disney

Dopo esserci addormentati profondamente, ci risveglieremo all’interno della Dreamlight Valley, vestendo i panni del nostro alter ego virtuale. Tutto sembrerebbe magnifico ed entusiasmante, se non fosse che respiriamo un’atmosfera molto cupa e ben lontana dal mondo Disney.

Tutto il territorio, infatti, è completamente invaso dall’Oblio. In tutta la valle sono cresciute strane piante, piene di spine e non proprio amichevoli. Tutti i nostri amati personaggi sembrano aver perso la memoria e sono nascosti all’interno delle loro abitazioni. La vista di un mondo magico ridotto in questo stato ci rende decisamente tristi, ma anche pronti ad affrontare ogni sfida per poter ripristinare la magia.

Il nostro scopo in Disney Dreamlight Valley, infatti, è proprio quello di eliminare l’Oblio e restituire i ricordi ai nostri amati compagni d’infanzia. Progredendo con la narrazione, non solo aiuteremo Topolino, Pluto, Merlino e molti altri, ma otterremo anche oggetti utili a costruire la nostra dimora e abbellire il nostro avatar.

Le missioni saranno sì parte del gioco, ma anche un mezzo per poter creare la nostra vita all’interno della valle. Uno degli elementi principali del titolo, infatti, è proprio quello di essere un life simulator. Questo significa che sbloccheremo outfit personali, oltre che oggetti di scena.

Saremo liberi di esprimere noi stessi, sia sistemando palloncini fuori dalla porta, sia indossando maglie e cappelli coordinati. Potrete indossare indumenti comuni, ma anche costumi di personaggi della Disney.

Un mondo da esplorare

Storia, esplorazione e costruzione

Una buona narrazione, una grande mappa da esplorare ed elementi sandbox: Disney Dreamlight Valley è questo e altro ancora: da questo primo incontro è emerso come un titolo completo, in grado di offrire un mix vincente.

La storia principale si compone di moltissime missioni, per un totale che supera le 40 ore. Naturalmente, però, il gioco ha una longevità infinita, proprio grazie alla sua caratteristica di simulazione. Aiuteremo i personaggi della Disney, creeremo nuove amicizie, sboccheremo indumenti e costruiremo la casa dei nostri sogni. Non contenti, però, esploreremo molti regni nascosti e continueremo a progredire.

Grazie alla sua componente sandbox, potremo anche coltivare, raccogliere risorse, cucinare e imparare senza sosta. Ogni volta che aiuteremo un personaggio a ottenere la memoria perduta, sbloccheremo un elemento utile al nostro avatar.

Più andremo avanti con la storia e più saremo in grado di creare il nostro piccolo mondo. Sembra davvero di essere all’interno di The Sims o Animal Crossing, circondati, però, dai personaggi più famosi nel mondo dell’animazione. Potremo pescare e poi cucinare a casa nostra, o al ristorante. Insomma, un intero mondo da vivere ed esplorare è pronto per noi.

Ci sono ovviamente tanti personaggi da conoscere

Non siamo soli nella nostra impresa

Disney Dreamlight Valley riesce a mettere insieme elementi differenti ed è proprio questa la sua forza. Oltre ad avere un’interessante avventura composta di storie e missioni, il titolo si avvicina anche a un gioco di ruolo.

Durante la narrazione, infatti, dovremo eliminare le cattive piante dell’Oblio e questo richiederà molta energia. Potremo recuperare la stessa tornando a casa a riposare o mangiando qualche frutto, ma la vera svolta sarà l’amicizia. Perché, mentre i nostri amici della Disney recupereranno i propri ricordi, ci potranno anche essere d’aiuto.

Potremo instaurare dei veri rapporti con loro – e questo significa che potremo chiedergli di svolgere alcune azioni, così da risparmiare la nostra limitata energia. Farsi aiutare sarà importante, soprattutto nelle missioni di ricerca delle risorse.

In questo modo, non solo avremo più tempo da dedicare ad altro, ma avremo anche modo di velocizzare tutto il lavoro. Perché, come abbiamo detto in apertura, il gioco non è solo missioni e avventura, ma anche costruzione. Tutta la storia, infatti, sarà la base per sbloccare quello che serve per la creazione del nostro nido.

Il livello di personalizzazione ci ha colpito in positivo

La casa dei nostri sogni in Disney Dreamlight Valley

Scopriremo presto che Zio Paperone possiede un ampio negozio, un po’ come Tom Nook di Animal Crossing, che ci fornirà gli oggetti che vogliamo. Al suo interno troveremo davvero di tutto: da vestiti ad accessori per la casa. Ci saranno mobili, oggetti di scena, abiti e tutto quello che possiamo desiderare. Potremo personalizzare il nostro alter ego in tantissimi modi differenti, rendendo il suo stile unico. Colori, modelli, costumi, non ci sono limiti alla propria immaginazione.

Naturalmente, l’outfit non sarà l’unica cosa che possiamo personalizzare. Come accennato, si tratta di una sorta di life simulator e, per questo, potremo modificare anche la nostra abitazione. Sarà possibile renderla più grande, più accogliente e decisamente migliore rispetto al primo giorno. Non solo sarà possibile ampliarla, ma anche spostarla in un altro luogo a noi più consono.

Siamo amanti della sirenetta Ariel? Nessun problema, potremo trasferirci sulla spiaggia. Preferiamo il nostro amico Pluto? Possiamo avvicinarci alla sua abitazione. Sarà anche possibile muovere alcuni oggetti, come alberi e rocce, per ricreare davvero il nostro luogo magico.

Al momento, non siamo proprio ai livelli di editing di Animal Crossing, non possiamo creare vere e proprie alture, fiumi o simili, anche se non è detto che non lo sarà all’uscita finale, o in seguito a qualche aggiornamento. Il futuro potrebbe essere quello di introdurre qualcosa di simili con il tempo, magari ascoltando anche i feedback della community.

Sembra, inoltre, essere presente anche una componente social e questo potrebbe voler dire condividere i progressi con gli amici. Ciò potrebbe voler dire una possibile interazione durante le missioni, oltre che una semplice condivisione degli spazi.

Potremo espandere la nostra casa e modificarla a piacimento

Un ottimo inizio per Disney Dreamlight Valley

La versione da noi testata di Disney Dreamlight Valley era soltanto una prova dell’accesso anticipato. Il titolo verrà pubblicato come early access il 6 settembre 2022, mentre la sua versione definitiva è prevista per il 2023. Al momento, comunque, le premesse sono davvero ottime.

Si tratta di un gioco molto piacevole che combina tanti elementi diversi per un risultato interessante e mai noioso: parliamo di un life simulator che riesce a mettere insieme in un unico calderone anche la passione per il mondo Disney (e se amate Disney non perdetevi la collezione Amazon Disney Essential).

Sebbene possa essere a tratti impegnativo, non è sicuramente un gioco complicato e questo lo rende perfetto per un pubblico davvero ampio: è adatto ai più piccoli, ma anche ai grandi che non hanno smesso di essere un po’ bambini.

Al momento, inoltre, sembra che si possa acquistare tutto tramite la valuta in game, anche se abbiamo qualche perplessità per il futuro. Il nostro unico grande timore è che si trasformi in una sorta di “pay-to-play” che potrebbe guastare completamente l’esperienza di gioco. Per il momento, però, siamo sicuri che si tratti di un’ottima fase iniziale e non vediamo l’ora di vederlo nella sua fase finale.

Fino ad allora, continueremo a spendere ore ampliando la nostra piccola casetta vicino al mare.

Piattaforme: pc, ps4, ps5, switch, xone, xsx
Disney Dreamlight Valley è un titolo che vale la pena provare. Si tratta di un life simulation in grado di offrire una personalizzazione vastissima all'interno di un mondo che ha accompagnato l'infanzia di quasi tutti gli utenti, dai più giovani ai più maturi. Da Topolino a Wall-e, incontreremo moltissimi personaggi pronti a narrarci le loro storie. Ci avventureremo in nuove missioni e lunghe esplorazioni che ci regaleranno momenti divertenti e unici. Un titolo completo, che ha tanto da raccontare a un pubblico potenzialmente molto molto vasto.

Pro

  • Un mix perfetto di contenuti
  • Vasta personalizzazione
  • Una narrazione che non è solo un contorno

Contro

  • Pericolo che si trasformi in un pay to play da verificare