News 1 min

Disintegration: l’online chiude davvero (e a soli cinque mesi dal lancio)

Triste destino per il multiplayer di Disintegration, che è già ai suoi titoli di coda

Disintegration non è purtroppo riuscito a colpire nel segno: ecco perché, a soli cinque mesi dal lancio, gli sviluppatori hanno confermato che da oggi è al via la chiusura dei server del multiplayer online; nulla cambierà, invece, per la campagna in singolo, che rimarrà giocabile normalmente.

La chiusura era stata annunciata lo scorso mese di settembre, ma oggi è arrivata a compimento. «Noi stiamo dalla parte dei rischi creativi che ci siamo presi per lanciare un gioco così unico e capace di flettere i confini tra i diversi generi, creato da un team piccolo e appassionato» ha commentato il team V1 Interactive, guidato da Marcus Lehto.

Disintegration chiude la porta al multiplayer online

«Sebbene la nostra player base abbia mostrato interesse per la campagna in singolo giocatore, il gioco sfortunatamente non è riuscito a costruire un pubblico significativo, necessario a garantire un’esperienza multiplayer coinvolgente. Dopo aver soppesato le diverse opzioni, abbiamo preso la decisione di dire addio al supporto multigiocatore.»

Il nostro Paolo Sirio ha firmato al momento dell’uscita la nostra video recensione di Disintegration, evidenziando come – a fronte di una campagna che tentava a tutti gli effetti una formula ibrida nel suo gameplay – il multiplayer risultasse invece «non particolarmente ispirato». Trovate a questo link la sua disamina completa.

Disintegration è disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Se volete portare a casa Disintegration, vi raccomandiamo di approfittare del prezzo di Instant Gaming.