Dishonored si prende una pausa, in attesa di scoprire il suo futuro

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 15 Agosto 2018 - 0:00

Se vi siete irrimediabilmente innamorati degli spunti geniali di Dishonored, potete mettervi parecchio comodi in attesa di un possibile terzo episodio. Bethesda, publisher del videogioco sviluppato da Arkane Studios a Lione, ha confermato nelle scorse ore che al momento non sono in cantiere altri episodi e che la saga si prenderà una pausa.Intervenendo sull’argomento, il designer Ricardo Bare ha spiegato: «non posso dire cosa accadrà in futuro, ma al momento Dishonored sta riposando per ora.» Niente paura, però, perché Arkane ha le idee chiare per il suo futuro: «le cose che per noi sono importanti, come studio, sono una profonda costruzione del mondo e lo storytelling ambientale. Vogliamo sempre costruire spazi che il giocatore senta di voler visitare, che si tratti di Dunwall o di Talos-1» ha aggiunto, riferendosi anche a Prey, produzione dello studio texano di Arkane. «Per noi sono caratteristiche importanti tanto quanto i personaggi o le persone che incontri. Vogliamo dare ai giocatori una serie di interessanti strumenti e abilità, dicendo loro di essere creati, di capire come usarli per creare la loro esperienza.»Grandi cambiamenti per Dishonored, e una probabile pausa, erano nell’aria già da quando avevamo appreso che Harvey Smith, direttore creativo dei primi due episodi, aveva lasciato lo studio di Lione autore della serie di Corvo ed Emily per tornare nei suoi Stati Uniti e unirsi a quello di Austin. Nonostante questa “pausa”, Smith si era detto estremamente fiducioso sul futuro di giochi come Dishonored, nonostante abbia ammesso candidamente che le vendite e la risposta del pubblico non siano state pari agli ottimi voti avuti dalla critica e ai tanti award portati a casa dai giochi. Un processo che si è ripetuto anche con Prey, che non è stato campione di incassi. Ciò nonostante, in un’intervista di qualche mese fa, Smith aveva spiegato che «se stai in quest’industria abbastanza a lungo, allora ti capiterà di sentire robe di ogni genere. Ad esempio, ci sono persone che mi dicevano “se non fai un gioco free-to-play, tra cinque anni non avrai più un lavoro”. E me lo hanno detto cinque anni fa. Queste persone pensano di predire il futuro, ma le strade della storia sono lastricate di ossa di profeti.»Attendiamo ora di scoprire quanto durerà questa pausa e se i fan della serie potranno aspettarsi o meno nuovi episodi in futuro. Sicuramente, Smith ha tutte le intenzioni di continuare a lavorare a videogiochi che diano sfogo alla sua creatività, dopo System Shock, Deus Ex e Dishonored. Harvey Smith, autore di DishonoredFonte: Videogamer.com




TAG: dishonored 2