News 2 min

Cyberpunk 2077 ha frainteso un dettaglio di Night City, secondo un esperto

Le metropolitane a Night City non sono proprio il massimo.

I fan di Cyberpunk 2077 forse non se ne sono mai accorti, ma a quanto pare c’è un elemento del gioco che è abbastanza scollegato dalla realtà, perlomeno stando agli esperti.

Il gioco (che potete acquistare con consegna rapida su Amazon) è infatti pieno di cose da fare e da vedere, sebbene a quanto pare ci sarebbe un “problema” di cui pochi si sono accorti.

Il progetto più ambizioso di CD Projekt rimane in ogni caso uno spettacolo da vedere, anche nella versione dei fan pensata in Unreal Engine 5.

Ora. però. come riportato da Kotaku, Cyberpunk 2077 a quanto pare ha frainteso completamente le metropolitane, secondo un esperto di trasporti.

Tecnicamente, secondo un esperto di trasporti, il gioco ha dalla sua una rappresentazione appena decente dei sistemi di trasporto americani.

Jerome Horne, direttore dello sviluppo della leadership nel settore dei trasporti presso il TransitCenter, ha lasciato intendere che i problemi che affliggevano i programmi di trasporto pubblico un secolo fa sono gli stessi che affliggono i programmi di trasporto di oggi.

Di certo Cyberpunk 2077 non ha mai avuto l’intenzione di rappresentare una visione rosea del futuro, anche se in linea di massima la rappresentazione dei mezzi di trasporto futuristici lascia molto a desiderare.

Secondo alcuni di questi parametri portati all’attenzione dei giocatori, il sistema di transito di Night City – chiamato Night City Area Rapid Transit (o NCART) – non costerà mai un centesimo al giocatore, sebbene è lecito supporre che gli NPC debbano invece pagare, dato che le stazioni della metropolitana sono dotate di barriere tariffarie.

Nel gioco questi servizi funzionano in realtà come fossero corse istantanee; non è mai necessario, ad esempio, aspettare che un treno entri in stazione, cosa questa che rende la metropolitana decisamente poco realistica.

Ancora peggiore è la sua copertura generale: dei 150 punti di spostamento rapido di Night City, meno di 20 sono stazioni di transito. Per una città di 5 milioni di abitanti, si tratta di una miseria.

In alcune zone centrali di Night City, come il quartiere Watson, la densità delle stazioni è notevole, mentre nelle zone più esterne si possono trovare fermate distanti migliaia di metri l’una dall’altra, o anche di più.

Ragion per cui, per la maggior parte delle volte se deciderete di muovervi a Night City, probabilmente lo farete al volante.

Ricordiamo che la prima espansione di Cyberpunk 2077 (di cui è stato ufficializzato il rinvio al 2023 durante la stessa investors call) si farà attenere.

Un giocatore ha infine pubblicato una mod che fa tornare il gioco indietro nel tempo, più precisamente al 2019.