Cyberpunk 2077: dettagli su gameplay, scenario e personalizzazione

Arrivano tante novità per Cyberpunk 2077 e le sue meccaniche di gioco – dalla presenza della religione a come funzioneranno i commercianti

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 22 Luglio 2019 - 15:32

Fin dal momento dei primi dettagli sul gioco, la polacca CD Projekt RED non ha mai nascosto che il suo Cyberpunk 2077 sia un videogioco estremamente ambizioso. Portandovi nella futura e non proprio desiderabile Night City, il nuovo gioco di ruolo degli autori di The Witcher mira a coinvolgervi pienamente nei suoi eventi e nei suoi scenari, proponendo tante dinamiche e meccaniche nella quali immergervi.

A proposito di queste ultime, sono arrivate tante novità nelle ultime ore, che si accompagnano all’annuncio che al PAX West 2019 (tra il 30 agosto e il 2 settembre) sarà mostrato anche al pubblico un nuovo video gameplay.

Just in time

Personaggi e commercio

Gli sviluppatori hanno prima di tutto confermato che potrete personalizzare pienamente V, in base al vostro gusto e a come vorrete caratterizzarlo/a. Per questo, nei negozi troverete diverse tipologie di vestiti tra cui scegliere, che andranno dalle giacche alle t-shirt, passando anche per scarpe sneakers abbastanza informali. Sistemare il protagonista sarà compito vostro e potrete personalizzarlo come meglio riterrete necessario.

È stato anche confermato che i commercianti offriranno alcuni oggetti unici e anche degli sconti specifici che potreste trovare, ad esempio, solo presso quel determinato punto vendita. Starà a voi destreggiarvi per scoprire da chi rifornirvi nel modo migliore.

A proposito di professionisti, è stato anche ribadito che potrete migliorarvi con dei piccoli upgrade, ma per le grosse migliorie dovrete passare per un professionista dei vostri equipaggiamenti. Potrete, ad esempio, aggiungere da soli del veleno alla vostra lama, mentre se vorrete installare una lama più potente dovrete farlo chiedendo assistenza a un professionista.

cyberpunk 2077

Ci saranno inoltre oggetti più rari di altri, anche nei punti vendita: se un oggetto è particolarmente raro, difficilmente un commerciante lo offrirà proprio a noi, se non avremo una reputazione adeguatamente alta (o spaventosa, si intende). Sempre dalle reputazione (o credibilità, se preferite) del nostro personaggio dipenderà anche la qualità di alcuni oggetti che ci saranno offerti dai commercianti, come le componenti per il crafting. Una reputazione di poco conto ci metterà di fronte, automaticamente, a prodotti di poco conto.

Gli sviluppatori hanno anche anticipato che il limite di peso trasportabile sarà legato al personaggio, anche se per ora non ci è dato sapere se sarà legato solo alle sue abilità o anche ad altre specificità (cosa indossa, ad esempio).

Hackeraggi e mini-giochi

Dopo aver precisato che i giocatori potranno conversare con gli NPC rimanendo seduti sulla loro moto o sulla loro automobile, CD Projekt RED si è concentrata molto sulle meccaniche di hacking – dopotutto, parliamo di un videogioco dallo scenario eponimamente cyberpunk.

cyberpunk 2077

Apprendiamo così che i mini-giochi di hackeraggio saranno differenti in base a cosa stiamo cercando di hackerare. È stato precisato che i bot hanno la possibilità di hackerare anche dalla distanza e che tra le apparecchiature che potremo manomettere ci sarà la possibilità di disabilitare occhi cibernetici (potremo farlo comprando un apposito programma) o di bloccare intere componenti cibernetiche di qualcuno.

Ovviamente, maggiore sarà la difficoltà di quanto vogliamo fare, maggiore l’abilità di hacking che dovremo aver sviluppato. Inizialmente potremo ad esempio al massimo aprire qualche porta messa in sicurezza con un sistema informatico, ma via via potremo invece controllare torrette di sicurezza, o telecamere di sorveglianza a circuito chiuso, per fare tranquillamente i nostri comodi.

A proposito delle abilità, gli sviluppatori hanno anticipato che ognuno può arrivare fino al livello 10. Ci sono in totale 60 perk (5 per ogni abilità). Ogni perk ha poi 5 livelli di progressione da affrontare per essere ottimizzato.

Il giocatore potrà sbizzarrirsi anche a combinare le abilità, un po’ nello stile della saga Dishonored: potrete ad esempio utilizzare la funzionalità di slow-motion mentre hackerate, in modo da avere più tempo a disposizione per riuscire nel vostro intento.

La religione e il mondo di Night City

Gli sviluppatori hanno confermato che in Night City ci saranno anche dei culti religiosi, che influenzeranno ovviamente comportamenti e dinamiche delle persone che prendono parte a un determinato.

Alla presentazione, alcuni giornalisti hanno fatto notare che l’inclusione di culti religiosi potrebbe causare polemiche agli sviluppatori, ma CD Projekt RED ha semplicemente risposto «non eviteremo un determinato argomento, nemmeno se qualcuno ritiene che possa essere offensivo per la sua sensibilità. Noi non siamo qui per dire se una cosa sia giusta o sbagliata.»

Running the show

Night City, come era stato anticipato, non offrirà solo una enorme campagna, ma anche tante side-quest e delle attività secondarie alle quali dedicarsi, come eventi che si stanno verificando nella città e nei quali potrete intervenire. Gli sviluppatori anticipano comunque che, quando seguirete una quest, non ci saranno delle indicazioni chiare come in The Witcher 3, ma a guidarvi saranno alcuni aspetti dell’interfaccia, che metteranno in evidenza determinati punti dello scenario per suggerirvi come muovervi.

È stato anche anticipato che ci saranno delle interazioni possibili anche durante un dialogo già in corso. Ai colleghi è stato ad esempio mostrato uno scambio tra V e Placide, durante il quale è intervenuto un altro personaggio appena entrato nella stanza. Se V si voltasse verso di lui, quest’ultimo interverrebbe e ci sarebbero nuove opzioni di dialogo, che altererebbero anche quanto si stava dicendo precedentemente con Placide. In alternativa, il giocatore potrebbero però anche semplicemente ignorare il nuovo arrivo, lasciando che il dialogo con Placide prosegua normalmente.

cyberpunk 2077

Tra gli altri dettagli, infine, è stato rivelato che quando vi capiterà di usare una bottiglia per difendervi contro qualcuno (e sì, a quanto pare capiterà, ndr), quest’ultima potrebbe rompersi. Una volta fratturata, potrete ancora usarla per infilzare qualcuno, anziché semplicemente buttarla via.

I dettagli sono insomma tantissimi e la vastità promessa da CD Projekt RED non può che tenere i fan interessati incollati sulle pagine di SpazioGames, in attesa di tutte le future ulteriori novità su Cyberpunk 2077.

Vi ricordiamo che l’uscita del gioco è attesa per il 16 aprile 2020 su PC, PS4 e Xbox One. Per ogni ulteriore approfondimento, date un’occhiata alla nostra scheda dedicata. Avete già letto i dettagli su romance e rapporti sessuali all’interno del gioco?

Fonte: DSOG




TAG: breaking news, cyberpunk 2077