Cuphead The Delicious Last Course, Studio MDHR spiega il rinvio: qualità e niente crunch

"Lo sviluppo del gioco originale ci ha insegnato tanto riguardo all'importanza di fare le cose in un modo che sia salutare e sostenibile"

News
A cura di Paolo Sirio - 3 Luglio 2019 - 17:57

Chad Moldenhauer, co-director di Cuphead, ha spiegato in una nota inviata a Kotaku le ragioni dietro il rinvio del DLC The Delicious Last Course.

Inizialmente in programma per quest’anno, il contenuto aggiuntivo, che comprenderà tra le altre cose un nuovo personaggio giocabile, è stato slittato al 2020.

“La nostra priorità più alta è assicurarci che questa nuova avventura rispetti il livello di cura e qualità meticoloso che abbiamo sempre perseguito”, ha rivelato Moldenhauer.

cuphead

“Vogliamo essere assolutamente certi che questa prossima avventura si senta a casa nel mondo di Cuphead e sia piena di momenti di sorpresa e piacere per i giocatori”.

L’esponente di Studio MDHR ha anche fatto sapere che “lo sviluppo del gioco originale ci ha insegnato tanto riguardo all’importanza di fare le cose in un modo che sia salutare e sostenibile per il nostro team”.

Un riferimento alla volontà di non ricorrere ancora alla pratica del crunch così criticata, e al contempo abusata, nell’industria ultimamente, per la quale persino il candidato alla presidenza degli Stati Uniti Bernie Sanders si è sbilanciato in favore della creazione di sindacati per gli sviluppatori.

Fonte




TAG: cuphead, Studio MDHR