News 1 min

Coronavirus, GameStop chiude i negozi in Italia

Il COVID-19 e le preoccupazioni connesse ai dilaganti contagi hanno spinto la nota catena videoludica, attiva in tutto il mondo, a chiudere i battenti

In una newsletter inviata ai clienti, GameStop ha informato della chiusura dei negozi in Italia a causa della pandemia di nuovo Coronavirus.

Il COVID-19 e le preoccupazioni connesse ai dilaganti contagi hanno spinto la nota catena videoludica, attiva in tutto il mondo, a chiudere i battenti nel nostro paese fino a nuova comunicazione.

GameStop ha precisato che non ci sono stati casi di contagio presso i punti vendita della compagnia, e che dunque quanti vi si sono diretti di recente non hanno di che temere.

«A seguito delle nuove disposizioni messe in atto dal Governo per contenere il Coronavirus, tutti i nostri negozi sono attualmente chiusi», si legge nella comunicazione della catena.

«A tutela della salute pubblica, nonostante non si siano registrati casi di contagio nei nostri store, abbiamo adottato ogni cautela ma abbiamo bisogno anche della tua collaborazione nel rispetto delle regole prescritte dalla Pubblica Autorità all’interno dei nostri locali».

GameStop

Va aggiunto che quanti siano interessati ad acquistare videogiochi da qui alla riapertura della catena possono continuare a rivolgersi all’ecommerce di GameStop.

Il virus che sta mettendo in ginocchio l’Italia ha avuto impatti devastanti sul mondo del gaming, tra cui la cancellazione dell’E3 2020 previsto per giugno.

TIM ha riscontrato sul nostro paese, per via delle misure restrittive del governo che prevedono anche la chiusura delle scuole, un aumento del 70% dell’utilizzo della rete; fenomeno che l’AD Gubitosi ha attestato a Fortnite.