News 2 min

I concept art che svelano la nascita di Bloodborne sono la cosa migliore che vedrete oggi

La direzione artistica di Bloodborne non smette di far parlare di sé: vediamo come sono nate le sue atmosfere in questa galleria.

Era il 2015 quando Bloodborne faceva il suo debutto come esclusiva su PlayStation 4 e, da allora, i fan sono ancora in attesa sia di un possibile sbarco su PC, sia di un eventuale sequel.

Il titolo firmato da From Software colpì sia per il suo gameplay che per le sue atmosfere gotiche in cui la decadenza di una Yharnam senza speranza si scontrava con il bisogno del giocatore di uscire vivo dalle sfide spietate messe in piedi dal team di Hidetaka Miyazaki.

Oggi, quella stessa From Software è impegnata su Elden Ring, la sua prossima e ambiziosa fatica: la lore sarà firmata da nientemeno che George R. R. Martin e il gioco – che ancora una volta non farà sconti – sarà più aperto che in passato, permettendovi di dilettarvi con tanti approcci e anche di scegliere in che ordine affrontare le diverse regioni.

 

La speranza di un Bloodborne che sbarchi anche su PC, intanto, non si è ancora sopita: sicuramente, non fa nulla per aiutarla la politica di Sony che sta iniziando a portare sempre più i suoi giochi anche su Windows, come Death Stranding (di cui detiene la proprietà, essendone publisher), Horizon: Zero Dawn e Days Gone, per citare gli ultimi esempi.

Mentre, insomma, attendiamo di scoprire se mai qualcosa dovesse muoversi anche in questo senso, è sempre affascinante scoprire come sia nato il mondo che abbiamo vissuto in Bloodborne.

Non tutti, infatti, sanno che è possibile vedere il lavoro svolto dai concept artist di From Software per creare Yharnam, la vecchia Yharnam, il castello di Cainhurst, i boschi proibiti e tutte le altre ambientazioni che non vogliamo spoilerarvi. Ora questi artwork saranno raccolti in un artbook in uscita a novembre anche in italiano, che potete prenotare su Amazon in vista del lancio. In passato, era stato pubblicato anche in inglese, ma ora è un pezzo da collezione.

Se anche voi, come noi, siete tra quei giocatori che di tanto in tanto fanno ruotare l’inquadratura solo per rendersi conto della magnificenza degli scenari che li circondano (e spesso finiscono ammazzati mentre lo fanno, sì), siamo sicuri che apprezzerete la galleria che trovate di seguito – e che non contiene spoiler.

Ogni videogioco nasce dai concept art

A proposito di Elden Ring, nei giorni scorsi abbiamo anche sottolineato che il gioco – differentemente da Demon’s Souls e dallo stesso Bloodbornenon sarà doppiato in italiano, ma unicamente in inglese.

Poco male, però, se consideriamo che nonostante qualcuno temesse potesse volersi aprire a più giocatori, snaturando il livello di difficoltà tipico delle produzioni di Miyazaki, il gioco promette invece di farvi sputare ancora un bel po’ di sangue. E gli amanti del genere non aspettano altro.

Se volete prenotare l’artbook di Bloodborne perché questi concept art non vi sono bastati, accomodatevi.