News 2 min

(Come volevasi dimostrare) il reveal della serie di The Last of Us è rinviato

Niente da fare, almeno per ora.

Il 13 gennaio scorso, il producer Craig Mazin (Chernobyl) ha messo una pulce nell’orecchio dei suoi follower su Twitter. L’autore ha infatti pubblicato un conto alla rovescia di sette giorni, facendo scatenare la fantasia di un gran numero di fan, specie quelli che sono stati portati a pensare che quel countdown potesse essere relativo alle prime news sulla dedicata a The Last of Us, prodotta in collaborazione con HBO.

Più nel dettaglio, si trattava di una gif animata di Scary Movie con un conto alla rovescia di sette giorni. A quanto pare, come (purtroppo) molti avevano giustamente intuito, il post di Mazin era relativo a un argomento del tutto differente.

Il countdown era legato giuramento di Joe Biden come 46° presidente degli Stati Uniti, evento avvenuto durante la giornata di oggi, 20 gennaio 2021. «Aiutatemi a unire l’America, c’è molto da ricostruire. Il mondo ci guarda», ha dichiarato Biden, mentre Donald Trump ha lasciato la Casa Bianca in compagnia di sua moglie Melanie.

Leggi anche: The Last of Us: Laura Bailey (Abby) era anche nel primo capitolo

Nonostante questa (piccola) doccia fredda, ci auguriamo che HBO abbia in serbo novità imminenti per il suo show, il primo dedicato a una proprietà intellettuale così importante come quella basata sul gioco Naughty Dog.

Prodotto a stretto contatto con il director del gioco originale, Neil Druckmann, la serie narrerà le vicende già viste nel gioco originale uscito su console PS3 e poi apparso anche su PS4 in una remastered.

Carolyn Strauss (Game of Thrones) figura come produttrice esecutiva in collaborazione con Sony Pictures Television, PlayStation Productions, Word Games e Naughty Dog. Johan Renck è stato da poco rimpiazzato da Kantemir Balagov (regista 29enne di origini russe che si è fatto notare per il film La ragazza d’autunno) per la regia dell’episodio pilota.

The Last of Us dovrebbe vedere la luce nel corso del prossimo anno, salvo cambi in corsa da parte di HBO.

Se non volete perdervi uno dei giochi migliori della generazione (se non il migliore) potete sempre recuperare The Last of Us Part II a un prezzo davvero molto basso.