Com’è nato l’easter egg di Hideo Kojima in Control

Thomas Puha, responsabile della comunicazione di Remedy, ha raccontato com'è nato l'easter egg di Hideo Kojima in Control

News
A cura di Paolo Sirio - 13 Settembre 2019 - 17:42

Thomas Puha, responsabile della comunicazione di Remedy, ha raccontato com’è nato l’easter egg di Hideo Kojima in Control, l’ultimo titolo dei creatori di Max Payne e Alan Wake per PC, PS4 e Xbox One.

L’easter egg consiste in un log audio doppiato dal padre di Metal Gear e dell’imminente Death Stranding.

Puha ha spiegato che “ovviamente, amiamo lui e il suo lavoro”, e che allo stesso modo Kojima “ha sempre apprezzato molto Remedy e quello che Sam (Lake, il creative director, ndR) e il team fanno”.

Il giapponese “ci ha fatto visita a gennaio di quest’anno. Abbiamo passato il giorno in una conversazione molto onesta e aperta” riguardo all’industria dei videogiochi.

Com’è nato l’easter egg di Hideo Kojima in Control

“Sam ha detto tipo ‘lo abbiamo qui, chiediamoglielo'”, ha aggiunto Puha. La quest del Dr. Yoshimi Tokui era già stata scritta, per cui c’era già una missione con un personaggio nipponico da fargli interpretare.

A quel punto, una volta saputo di questa richiesta, Kojima ha risposto affermativamente e ha registrato la traccia vocale insieme all’head of marketing di Kojima Productions Aki Saito.

Un dietro le quinte molto interessante, non trovate? Chissà che Sam Lake non abbia già ricambiato il favore per una particina in Death Stranding…

Fonte




TAG: control, easter egg, hideo kojima, remedy