News 2 min

Call of Duty: Warzone, le novità della settimana e un assaggio della Stagione 3

La Stagione 2 sta per arrivare al suo epilogo: quali novità ci aspettano?

Una nuova settimana si traduce in una serie di novità per Call of Duty: Black Ops Cold War e Warzone, i due sparatutto di punta targati Activision. Questa volta, però, oltre ai bonus previsti in queste ore, arriva anche una piccola anticipazione per la Stagione 3, la quale porterà sicuramente una ventata d’aria fresca all’interno dello shooter più giocato degli ultimi mesi (via GS).

Come prima cosa è attesa una nuova versione della modalità Gun Game, a partire da giovedì 15 aprile. Chiamata Blueprint Gun Game, questa variante della modalità ha una progressione delle armi che cambierà da partita a partita. Come da tradizione, il primo che riuscirà a eseguire 20 kill con 20 armi diverse vincerà la partita.

Con la Stagione 2 che si avvia inesorabile verso il finale, Activision ha lasciato intendere che i giocatori avranno modo di scoprire un’assaggio della Stagione 3 molto, ma molto presto (come e in che modo non ci è dato sapere).

Da tempo si discute della possibilità che la mappa di Warzone, Verdansk, venga fatta saltare in aria (risolvendo così il problema degli zombi) e inserendo nel gioco una nuova mappa a tema anni ’80 ambientata durante la Guerra Fredda. Nulla di certo, al momento in cui scriviamo.

Cosa certa invece è la possibilità di affrontare un weekend con XP tripli/doppi, a partire da venerdì 16 aprile (valido sia per Black Ops Cold War che per Warzone). I giocatori che desiderano acquistare un nuovo DLC questa settimana possono inoltre mettere mano al pacchetto Corpse Collector, che include nuovi oggetti per uno degli operatori del gioco, Beck.

Leggi anche: Call of Duty WWII Vanguard metterà da parte Warzone?

Questo viene fornito con una nuova skin, “Carnage”, così come il progetto dell’arma “Ultimate Hunter” e la mossa finale “Plague Hound”. Inoltre, è in arrivo una nuova arma da mischia “Doom Hammer”, il ciondolo “Skull Vertebrae” e l’adesivo “Inspired by Death”, oltre al biglietto da visita “Gentle Push” e l’emblema “Doom Slayer”.

Infine, un nuovo pacchetto chiamato Stitch Sentine include nove articoli in tutto, tra cui il progetto “Overrun” SMG e il progetto per il fucile da cecchino “Cottontail”, oltre a una skin operatore “Stitch”, un biglietto da visita animato, un emblema animato, la mossa finale “Pensieri riorganizzati”, il ciondolo “Carbon Oni” e il reticolo “Oni”.

Call of Duty Black Ops – Cold War è disponibile dal 13 novembre 2020 su PC, PS4 e Xbox One, oltre che su PS5 e Xbox Series X: se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra video recensione, mentre se vi va empre sulle pagine di SpazioGames trovate anche la classifica dei capitoli del franchise di Call of Duty più importanti di sempre (dal peggiore al migliore).

Se vi va di tornare in guerra, potete sempre recuperare Call of Duty: Modern Warfare ad un prezzo davvero molto basso su Amazon!