News 1 min

Blizzard cancella evento di Overwatch dopo le proteste sul caso Hong Kong

Blizzard aveva annunciato un evento celebrativo per Overwatch su Switch, ma ha misteriosamente deciso di cancellarlo

La data odierna è quella che segna il debutto ufficiale di Overwatch – Legendary Edition anche su Nintendo Switch e, per celebrare, Blizzard Entertainment e Nintendo avevano annunciato un evento celebrativo di lancio presso lo store ufficiale della casa giapponese, a New York. In particolare, il 16 ottobre i primi 150 fan che avrebbero raggiunto il punto vendita avrebbero potuto incontrare anche i doppiatori dei protagonisti del gioco, in uno speciale evento meet & greet aperto a chiunque avesse un account Nintendo attivo.

A sorpresa, però, Nintendo ha annunciato che «l’evento è stato cancellato da Blizzard», senza fornire ulteriori motivazioni dietro questa decisione. Difficile, però, non ricollegare questa defezione alle recenti proteste che hanno investito il publisher, che ha deciso di bandire per sei mesi dal circuito professionistico di Hearthstone il giocatore Blitzchung, dopo che si era espresso in favore delle proteste a Hong Kong durante uno streaming ufficiale.

La riduzione della squalifica (prima si era parlato di un anno e della non consegna del premio in denaro) e le parole di Blizzard non hanno affatto migliorato la situazione, con i fan che continuano a inondare la Rete con hashtag come #boycottBlizzard e #StandWithHongKong, prendendo anche i protagonisti di giochi come Overwatch per reimmaginarli come sostenitori dei moti di protesta.

La situazione politica e mediatica è insomma abbastanza delicata, per Blizzard, e non è da escludere che proprio da questa sia derivata la decisione di annullare l’evento di lancio che era previsto per mercoledì.

Vedremo se, nelle prossime ore, emergeranno ulteriori dettagli dietro le motivazioni di questa scelta.

Fonte: IGN USA