News 2 min

Arriva nel 2022 il beat’em up medievale dove le date di santa ragione (ma occhio a non prenderle)

Sir Galgano è un beat'em up ad ambientazione medioevale che integra alcune meccaniche ruolistiche: vediamo come funzionerà.

Siamo cresciuti un po’ tutti, a pane e beat’em up. Parliamo di quei bei videogiochi a scorrimento di una volta, dove avanzando di sfida in sfida ci si ritrovava a fare a botte, o a risolvere a fil di spada dispute, con nemici di ogni sorta che tentavano di farci la pelle. Il divertimento era immediato e il genere è ancora nel cuore degli appassionati.

Proprio a questo fa riferimento Sir Galgano – A Medieval Tale, un nuovo progetto italiano sviluppato dalla Fucina del Granducato, fondata nel 2019. Il gioco in questione, di ispirata ambientazione medioevale, vuole mettervi nei panni di Sir Galgano Guidotti, un cavaliere che potrà affrontare i suoi agguerriti nemici in scenari a scorrimento mentre sfoggerà tre diversi stili di combattimento.

 

Si va dalla tradizionale spada alla combinazione di spada e scudo, arrivando anche alla potente spada a due mani. L’idea è quella di farvi vivere un contesto medioevale che unisca alla Storia delle tinte dark fantasy. A questo, si somma un’anima in stile gioco di ruolo.

Sir Guidotti, infatti, avanzando nei numerosi livelli accumulerà dei punti esperienza per sviluppare meglio le sue abilità, che il giocatore distribuirà: potrete così muovervi in uno skill tree apposito, dove decidere se potenziare forza fisica, maestria, movimenti o magia – che aggiungerà parecchio pepe ai combattimenti.

Attenzione, perché Sir Galgano dalle sue vittorie otterrà anche delle monete, utili per comprare armi ed equipaggiamenti nel negozio presente alla fine di ogni livello – oltre a pozioni curative. In questo modo, il giocatore sarà chiamato a ragionare strategicamente su quali oggetti portare con sé per la riuscita della prossima scorribanda in mezzo ai malintenzionati.

In Sir Galgano potrete sviluppare le abilità del vostro cavaliere

«Il sistema di combattimento è ideato su uno scontro dinamico: in particolare il timing di esecuzione delle parate, schivate e attacchi è fondamentale per riuscire a portare a termine un duello senza morire, correlato da un consumo sistemico della stamina secondo l’azione intrapresa. Questo accresce strategia, tensione e la consapevolezza di non poter fare mosse premendo freneticamente il tasto di attacco o di difesa; anche la sequenza di combo è legata al timing e non basta premere ripetutamente il tasto di attacco. Inoltre le varie sequenze di animazione gestiscono lo spazio in modo da rendere più fluido e coinvolgente il combattimento» ci hanno spiegato gli sviluppatori del gioco, che sottolineano come le tecniche di combattimento siano di base HEMA (Historical European Martial Arts), per far sentire a casa i veri appassionati dei contesti storici.

L’uscita di Sir Galgano – A Medieval Tale è attesa per il 2022 su Steam. Potete tenere d’occhio il gioco dando un’occhiata al sito ufficiale degli sviluppatori, oppure visitando la pagina Facebook e il canale YouTube degli sviluppatori.

Per il resto, tenete pronte le spade (e lo scudo, a seconda di cosa sceglierete): c’è un cavaliere che presto avrà bisogno della vostra maestria per riuscire nelle sue imprese!

Se volete supportare SpazioGames, potete comprare i vostri videogiochi su Amazon attraverso questo link, a nessun costo aggiuntivo.