Arrestato doppiatore di Judgment, Sega interrompe la vendita del gioco

L'attore Pierre Taki accusato di uso di cocaina: Sega sospende le vendite di Judgment, dove era uno dei doppiatori

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 13 Marzo 2019 - 15:47

Spinoso caso per Pierre Taki, musicista e attore giapponese che, come riferito da The Japan Times, è accusato di utilizzo di cocaina. L’artista sarebbe stato trovato positivo dalla polizia all’utilizzo degli stupefacenti: si tratta di un reato particolarmente grave in Giappone, dove il possesso o l’uso di cocaina può portare a fino sette anni di reclusione.

Taki ha di recente vestito i panni di Kyohei Hamura in Judgment, videogioco spin-off della serie Yakuza, motivo per cui Sega ha deciso di sospendere la vendita del gioco in Giappone. Al momento il titolo, conosciuto come Judge Eyes sul mercato di casa, è già stato rimosso dagli store digitali e non è chiaro quali saranno le prossime mosse del publisher — che probabilmente non vuole essere associata con Taki, se le sue responsabilità venissero confermate.

judgment

Non si tratta del solo ruolo avuto da Taki di recente nei videogiochi: nella versione giapponese di Kingdom Hearts III, proprio come nel film Frozen, ha infatti dato voce al personaggio di Olaf.

Uscito il 13 dicembre 2018 sul mercato Giappone, Judgment arriverà il 25 giugno in Occidente e al momento Sega non ha fatto sapere se il suo stop alle vendite del gioco sia da intendersi valido anche per il mercato europeo e quello nordamericano. Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni da parte del publisher, che starà valutando le prossime mosse da compiere anche sul mercato nipponico.

Fonte: Polygon




TAG: judgment

OffertaBestseller No. 1