Anthem sarebbe stato un’idea di BioWare, non di EA

Anthem non sarebbe stato imposto dalla dirigenza di EA ma voluto fortemente da BioWare

By |15/03/2019|Categories: News|Tags: |

Secondo diversi appassionati di BioWare, Anthem sarebbe stato una forzatura imposta da Electronic Arts allo studio canadese.

Questo perché la software house capitanata da Casey Hudson non si era mai cimentata in produzioni online, contrarie in un certo senso al suo DNA.

In ogni caso, questa narrazione è stata smentita in una serie di tweet da Jason Schreier di Kotaku, che ha spiegato come in realtà sia stata proprio BioWare a proporre Anthem al publisher.

anthem

“Continuo a vedere gente che diffonde questa idea che EA abbia forzato BioWare a fare un gioco online. Non è vero”, ha spiegato Schreier.

“EA in realtà dà ai suoi studi un sacco di autonomia. La pressione della dirigenza è più sottile di un ‘fate questo gioco!'”.

L’editore si limiterebbe a “manovrare le risorse” e chiedere “dov’è la tua versione di FIFA Ultimate Team?”, laddove con quest’ultima definizione si intenderebbe un metodo per rendere remunerativo il gioco sul lungo termine.

Insomma, “EA non è andata da BioWare e le ha chiesto ‘fateci un clone di Destiny'”, è la sintesi del giornalista americano.

In ogni caso, la prima a non essere soddisfatta dell’andamento del titolo in questa fase è proprio la casa nordamericana, che ha rivelato di essere al lavoro su alcuni cambiamenti netti.