News 2 min

Alan Wake Remastered, alcuni contenuti verranno rimossi: Remedy conferma

Addio product placement, e grazie per le batterie

Dopo una serie di rumor circolati nei mesi scorsi, Alan Wake Remastered è finalmente realtà. L’appuntamento è per il 5 ottobre su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X|S e PC.

La nuova edizione del gioco lanciato su Xbox 360 nel 2010 e due anni dopo su PC costituisce un buon punto di partenza per testare l’interesse del pubblico e valutare l’ipotesi di un eventuale sequel.

A rendere la notizia definitivamente ufficiale ci ha pensato Sam Lake, creative director di Remedy Entertainment nonché volto dell’indimenticabile Max Payne.

Per quanto riguarda la possibilità di un sequel completo (e non di un altro American Nightmareil giornalista Jeff Grubb ne è praticamente certo, ed è convinto che gli sviluppatori siano già al lavoro.

Chi giocò Alan Wake al momento dell’uscita o negli anni successivi probabilmente ricorderà un certo quantitativo di product placement e la presenza di marchi quali Energizer, Lincoln e Verizon.

La versione Remastered non andrà ad agire solo sul comparto tecnico, migliorandolo e rendendolo più attuale (passaggio fondamentale per un gioco che fa di luci e ombre uno degli elementi più caratteristici della sua estetica) ma introdurrà anche altri cambiamenti.

Cambiamenti che riguarderanno proprio il product placement, come confermato da un portavoce di Remedy, il quale ha garantito che contenuti del genere sono stati modificati e in alcuni casi direttamente rimossi.

Ricordate le pubblicità della compagnia telefonica Verizon di cui era costellata Bright Falls? Bene, potete dirgli addio. Discorso analogo per il marchio automobilistico Lincoln e per Energizer, brand di batterie e strumenti elettronici come la torcia utilizzata da Alan Wake.

Per quanto riguarda le canzoni e gli show televisivi non corrispondenti a programmi reali, Remedy ha garantito che non verranno rimossi (via Kotaku).

Se volete dare un’occhiata al gioco in azione prima di decidere se acquistarlo o meno, potete farlo da subito grazie a un nuovissimo video.

Tornando al sequel, prima del “suggerimento” di Grubb qualcosa aveva già iniziato ad aleggiare il mese scorso in seguito a un accordo di pubblicazione con Epic Games.

Se siete in vena di remastered dovete tenere d’occhio anche Uncharted Legacy of Thieves Collection, nonostante al timone della versione PC non ci sia Naughty Dog.

Se volete provare un altro ottimo titolo di Remedy, non lasciatevi sfuggire Control Ultimate Edition al prezzo proposto da Amazon.