Surgeon Simulator 2014

Provato
A cura di Nitro - 13 Giugno 2014 - 0:00

Los Angeles – Al booth Sony, oltre alle tantissime novità indie presentate nel corso dell’E3 2014, abbiamo trovato un vecchio amico: Surgeon Simulator. Il progetto dei Bossa Studios, nato oltre un anno fa come semplice titolo durante una game jam e successivamente portato su Steam grazie alla piattaforma Greenlight, è finalmente previsto anche su Playstation 4. Curiosi di scoprire le principali differenze abbiamo imbracciato un Dualshock 4 e cominciato le nostre folli operazioni.

Surgeon Simulator 2014
Dottoreeeh
Vi diciamo subito che prima di provare il titolo avevamo numerose riserve riguardo alla conversione del titolo su console. La vera forza di Surgeon Simulator su PC risiede infatti in un sistema di controlli immediato quanto dannatamente (e volutamente) impreciso e difficile da apprendere. L’utilizzare quattro tasti della tastiera per simulare la presa con la mano sinistra e servirsi del mouse per muovere la mano sull’asse Y o ancora ruotarla era una vera impresa, e riuscire a portare a termine un’operazione senza uccidere il povero malcapitato sotto i nostri ferri dava una soddisfazione non da poco.
Appena abbiamo incontrato lo sviluppatore gli abbiamo subito esposto tutti questi dubbi, e sorprendentemente questi è riuscito a fugarli nel giro di qualche secondo. Nella versione Playstation 4 del titolo la presa è stata assegnata al dorsale e trigger destro, che altro non faranno che chiudere pollice e indice e tutte le altre dita rispettivamente. Il movimento in verticale della mano è stato invece affidato al tasto L2 e viene controllato a seconda della sua pressione o rilascio, mentre la rotazione altro non si basa sui sensori di movimento di cui è equipaggiato il controller.
Già dopo la seconda operazione la disposizione dei tasti ci ha convinto, e se da un lato la presa risulta particolarmente semplificata rispetto alla versione PC, dall’altro l’utilizzo del giroscopio al posto del mouse per la rotazione della mano si rivela particolarmente ostico, tanto da spingervi – volutamente – a muovere il controller come dei folli. A livello contenutistico, la versione in arrivo su Playstation Network contiene praticamente la stragrande maggioranza di tutti i contenuti già comparsi su PC, salvo naturalmente alcune eccezioni come l’operazione che coinvolge il medico e il tank di Team Fortress. Troveremo dunque le classiche operazioni in sala, caratterizzate da un clima piuttosto tranquillo, quelle in ambulanza, dove i dossi rischieranno di aprire le porte del mezzo e lasciar precipitare fuori eventuali organi chiave facendoci perdere la partita, o ancora quelle a bordo della navicella spaziale, dove l’assenza di gravità darà vita a situazioni ancora più ilari e a dir poco fuori di testa.
Al momento non è purtroppo nota una data di uscita né un prezzo ufficiale, ma ci è stato confermato che arriveranno ulteriori dettagli nel corso delle prossime settimane.
Surgeon Simulator 2014

Uno sguardo al futuro
Vista la naturale espansione del fenomeno Surgeon Simulator, è stata pressoché naturale la domanda al simpatico di Bossa Studios riguardo al futuro del titolo e del suo possibile approdo su altre piattaforme. Il gioco per il momento è in sviluppo per Playstation 4, ma da quanto abbiamo capito – dato che lo sviluppatore è stato intenzionalmente vago – potrebbe presto essere annunciato anche per altre piattaforme (quella Xbox One sembra praticamente d’obbligo). L’esposizione della versione per la console di casa Sony è stata infatti fatta perché era quella messa meglio dal punto di vista tecnico, ma ciò non deve per forza lasciar dunque pensare che il prodotto possa essere un’esclusiva Playstation 4.
L’arrivo della realtà virtuale è inoltre stato un punto cardine della nostra breve conversazione con lo sviluppatore britannico, il quale ci ha spiegato che dispositivi come Oculus Rift o Project Morpheus di Sony possono essere un’ottima occasione per aumentare l’immersività nel mondo di gioco, e quando l’abbiamo punzecchiato sul possibile utilizzo del motion capture ci ha confessato che gli piacerebbe molto implementare il supporto al Move per donare agli utenti una feature che molto probabilmente si stanno già aspettando da tempo. Proprio in questo senso, collegandoci anche al fatto dell’ormai smentita esclusiva Playstation 4, l’arrivo del titolo su Xbox One e il suo utilizzo con Kinect potrebbe rendere il titolo un must have per tuti gli amanti dei titoli digitali.


– Contenutisticamente ricco
– Fuori di testa
– SIstema di controlli ben studiato






La versione Playstation 4 di Surgeon Simulator ci ha fatto divertire tantissimo. Il nuovo sistema di controlli è disegnato in maniera piuttosto congegnata, e vedere che un titolo così folle sia in arrivo anche su console non fa che piacere. Se ve lo siete persi su PC e volete giocarlo sulla console di casa Sony attendete ancora un po’ di tempo, perché ne potrebbe davvero valere la pena.




TAG: surgeon simulator 2014