Recensione 3 min

Star Wars Episodio III: La Vendetta dei Sith

La saga cinematografica di George Lucas, iniziata nel lontano 1977 con il primo Star Wars (che però è il quarto capitolo della serie) ha saputo raccogliere enormi consensi e gode di un numero enorme di fans sparsi per tutto il mondo. Data la sua celebrità, sono sempre state fatte delle trasposizioni videoludiche di questi film, dai primi giochi in wireframe fino agli odierni poligoni e texture ad alta definizione possibili grazie alla tecnologia attuale. Alla fine di maggio è uscito nei cinema di tutto il mondo il terzo episodio della saga di Star Wars, che ha concluso degnamente l’esalogia di Lucas così come tutti i fans speravano. Anche questa volta è stato creato un tie-in del film, sarà all’altezza del nome che porta?

Genere:
azione
Data di uscita:
Sviluppatore:
The Collective
Distributore:
Activision / Ubisoft (GBA e DS)

Tanto tempo fa, in una galassia lontana…
La guerra infuria! La Repubblica crolla sotto gli attacchi del signore dei Sith, il Conte Dooku. Si contano eroi da embedue le fazioni. Il male è ovunque. Con un’azione temeraria, il malvagio leader dei droidi, il generale Grievous, è entrato nella capitale della Repubblica e ha rapito il cancelliere Palpatine, capo del Senato della Galassia. Mentre l’esercito droide separatista cerca di scappare dalla capitale con il suo prezioso ostaggio, due cavalieri Jedi conducono una missione disperata per liberare il Cancelliere.

Che la Forza sia con voi!
Star Wars Episodio III è un action game in terza persona dove prenderemo il comando principalmente di Anakin Skywalker e del suo maestro Obi Wan Kenobi attraverso le vicende principali della pellicola cinematografica. Potremo utilizzare le spade laser e i poteri della “Forza” per distruggere tutti gli avversari che oseranno mettersi davanti alla nostra strada. Avremo a disposizione vari tipi di attacchi diversi effettuabili con le nostre “lightsabers” che potranno essere combinate per eseguire delle semplici combo, mentre i poteri della Forza ci permetteranno di sollevare e scaraventare via oggetti e nemici e anche di far combattere i nemici tra loro utilizzando un potere mentale Jedi. Avanzando nel gioco, però, guadagneremo dei punti esperienza che potranno essere utilizzati per acquisire nuove mosse e poteri ancora più devastanti in modo da variare un po’ il nostro stile di combattimento e rendere gli scontri più divertenti da giocare. Essenzialmente il gioco è un beat’em up inframmezzato da qualche semplicissimo enigma da risolvere e qualche sezione shoot’em up dove controlleremo dei cannoni che dovremo utilizzare per sparare a navi spaziali o similia. Saranno presenti scontri con i boss abbastanza ben realizzati e composti da più parti collegate tra loro da cutscene decisamente spettacolari. Il gioco è composto da 16 livelli, ognuno introdotto da un FMV tratto dal film stesso (attenti agli spoilers, quindi, per tutti coloro che devono ancora vedere il film) mentre per il resto le cutscene sono realizzate dal motore poligonale del titolo. Ci sono tuttavia anche alcune missioni bonus dove prenderemo il controllo di personaggi secondari come Yoda o il Generale Grevious, senza contare la gradita possibilità di rivivere lo scontro tra Darth Vader e Obi Wan Kenobi di Episodio 4.
La longevità, tuttavia, è abbastanza ridotta, garantendo un’esperienza di gioco di circa 5 ore per completare il tutto. Per allungare la durata del titolo è presente una modalità cooperativa per giocare determinati livelli con l’aiuto di un nostro amico o la modalità duello in cui il gioco si trasformerà in un classico picchiaduro 1 vs 1 dove dovremo scegliere il nostro personaggio tra quelli già sbloccati.

Hollywood a casa vostra
Episodio III si presenta decisamente bene dal punto vista audiovisivo. I modelli poligonali dei protagonisti sono di buona fattura e sono modellati sull’aspetto degli attori del film (ad esempio Ewan Mc Gregor per Obi Wan Kenobi e Hayden Christensen per Anakin Skywalker), gli ambienti generalmente abbastanza dettagliati e con varie azioni che avvengono in background per rendere l’azione più cinematografica possibile. A proposito di cinema, la telecamera è automatica e non è possibile cambiarla a piacimento. Generalmente si comporta abbastanza bene, mostrando l’azione in modo più che soddisfacente, ma in certe situazioni vi ritroverete ad essere colpiti da avversari che non riuscirete a vedere perchè la telecamera ha scelto una brutta angolazione.
La parte sonora è più che buona, con musiche ed effetti sonori tratti direttamente dal film, quindi tutti i suoni che generalmente potete trovare in tutti i film e giochi di Star Wars sono qui, dai rumori delle lightsabers agli spari delle pistole laser, avendo sempre come sottofondo la splendida colonna sonora di John Williams. L’aspetto peggiore del sonoro è costituito dal doppiaggio, veramente scadente, e non si riesce a capire perchè non abbiamo usato direttamente le voci degli attori del film piuttosto che doppiatori di dubbia bravura.

– Spezzoni tratti direttamente dal film
– Grafica e sonoro più che discreti
– E’ Star Wars

– Scarsa longevità
– Forse troppo facile

6.8

Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith è un tie-in più che dignitoso, con un impianto audiovisivo più che soddisfacente e una buona giocabilità. Come spesso accade con i giochi tratti da un film, il punto debole del titolo è la longevità, non proprio esaltante. Un action game comunque che sarà sicuramente apprezzato da tutti gli amanti della saga di Guerre Stellari e che si rivelerà un discreto titolo per tutti gli altri.