Speciali 5 min

GC 2012 – Conferenza EA

Colonia – Anche quest’anno il giorno prima dell’apertura ufficiale della Gamescom le principali software house hanno organizzato delle press conference per fare un punto della situazione sui titoli disponibili da qui fino alla fine del secondo trimestre del prossimo anno. Microsoft e Nintendo non hanno presenziato, ma altre come EA non si sono certe tirate indietro. Vediamo insieme le novità.

Army of Two: Devil’s Cartel

A dare il via ai giochi ci pensa il trailer di Army of Two: Devil’s Cartel, terzo capitolo della saga sviluppato da Visceral Games. Questa iterazione vede la presenza di due inediti protagonisti, Alpha e Bravo, e da quanto mostrato il titolo sembra mantenere un gameplay che punta molto sulla cooperazione ed il lavoro di gruppo. Tali elementi li abbiamo riscontrati in una fase che vedeva uno dei due commilitoni sparare da un elicottero, mentre l’altro tentava di farsi strada tra la schiera di nemici presenti. L’utilizzo del Frostbite 2 ha inoltre consentito agli sviluppatori di realizzare un ambiente di gioco totalmente distruttibile, a partire dalle coperture fino ad arrivare a massicci elementi a schermo come torri di guardia e altro ancora, riuscendo a mantenere in ogni caso un frame rate stabile.

Battlefield 3 e DLC
Dopo aver divulgato un paio di dati inerenti al successo del titolo, DICE ha annunciato l’arrivo di Battlefield 3 Premium Edition, una nuova versione del gioco in arrivo a settembre che includerà il servizio premium già disponibile al pubblico ad un costo di 49,99 euro, il quale garantisce l’accesso a tutti i DLC previsti fino al prossimo marzo. In relazione agli annunci su Armored Kill non si hanno avuto nuove informazioni rispetto a quanto già divulgato nell’ultimo periodo, ma l’hands on dei prossimi giorni presso lo stand EA sarà utile per valutarne la bontà e provare a fondo la modalità Tank Superiority.

Crysis 3
La recente tech demo sulle potenzialità del CryEngine 3 aveva generato non poco hype tra gli utenti console e PC. Oltre a confermare le impressioni già avute durante le ultime conferenze, Rasmus Hojengaard, game director di Crytek, ha oggi introdotto una nuova modalità multigiocatore denominata Hunter Mode. In questa variante si annoverano due team, il primo composto dagli Hunter, cacciatori invisibili, e il secondo dai C.E.L.L, che dovranno in tutti i modi tentare di resistere agli attacchi dei primi. Inizialmente i predatori partiranno in sottonumero, ma ogni volta che uccideranno un giocatore quest’ultimo respawnerà al loro fianco e li aiuterà nello sterminio.

Dead Space 3
Dopo Army of Two: Devil’s Cartel, Visceral Games ha rivelato qualcosa per il terzo capitolo del TPS Dead Space. Oltre alla modalità cooperativa caratterizzata da un comodo sistema di drop in/out, il team di sviluppo ha annunciato la possibilità di modificare liberamente le armi in ogni loro parte, rendendo così il numero di combinazioni possibili pressoché infinito.
Anche per questo titolo ad un ottimo gameplay si affianca un validissimo comparto grafico, con atmosfere congeniali e pronte a spaventare i giocatori per tutta la durata dell’esperienza di gioco.
Il titolo sarà rilasciato il prossimo 8 febbraio su PC, Playstation 3 e Xbox 360.

FIFA 13
David Rutter sale sul palco della conferenza per annunciare una nuova funzionalità disponibile nell’ormai prossimo FIFA 13. Matchday metterà a disposizione dei giocatori un news feed nella homepage per fornire tutte le informazioni relative alla propria squadra del cuore. Non mancherà neanche per lo sportivo EA un’applicazione social per consultare i propri trofei e la modalità cooperativa online 2 contro 2.
A partire dall’11 settembre sarà infine disponibile la demo in digital delivery.

Medal of Honor: Warfighter
Passa il testimone a Greg Goodrich, producer di Medal of Honor: Warfighter. Lo sviluppatore ha affermato come il titolo cerchi di offrire un’esperienza di gioco autentica, andando al di là di un mero prodotto interattivo e fittizio. Parlando della modalità multigiocatore Goodrich ha annunciato che ogni giocatore potrà battersi rappresentando la propria nazione nei vari scontri, scelta che influenzerà anche l’aspetto della mimetica del soldato, e che un sistema analogo al Battlelog di DICE si occuperà di memorizzare tutte le statistiche di gioco.

Need for Speed Most Wanted 2012
Dopo il trailer relativo alla modalità multigiocatore pubblicato qualche giorno fa, Criterion torna a mostrare il reboot del titolo che ha più appassionato i fan dei racing arcade, Need for Speed Most Wanted. Matt Webster, executive producer, ha dichiarato come lo sviluppo in corso vuole dare una ventata d’aria fresca al titolo, partendo da delle scelte che possano adattarsi il più possibile ad un prodotto open world, come la possibilità di scegliere tutte le auto sin da subito. Autolog è stato rivisto totalmente, e in qualsiasi istante si potranno recuperare le statistiche di gioco inerenti a record di ogni genere, che vanno per esempio dalla velocità registrata da un autovelox durante il nostro passaggio alla distanza massima di derapata eseguita in curva. I traguardi propri ed altrui saranno consultabili anche da piattaforme differenti grazie a Cloudcompete, applicazione che verrà rilasciata per la stragrande maggioranza di dispositivi in commercio, mobili e non.
Volgendo l’attenzione al comparto grafico siamo rimasti piuttosto perplessi: se da un lato la ricchezza dei dettagli – in particolar modo nei riflessi delle ombre – e la qualità del blur si rivelano davvero buone, dall’altra l’instabilità del frame rate e il tearing talvolta eccessivo fanno sperare che prima del 2 novembre possa avvenire un serio lavoro di rifinitura e bug fixing.

Origin
Soffermandosi un attimo sui Origin, EA ha voluto divulgare alcuni numeri per dimostrarne il successo. Più di ventun milioni di utenti sono attualmente registrati, sul marketplace sono disponibili oltre cinquecento titoli e cinquanta sono gli sviluppatori che stanno utilizzando il servizio per distribuire i propri prodotti. Non è tutto però, poiché l’arrivo del client anche su altre piattaforme, tra cui Mac, fa accrescere ancora di più la popolarità della piattaforma e lascia i giocatori liberi di confrontarsi ovunque siano. Per il futuro è previsto l’arrivo anche di titoli free to play e live video.

NHL 13
E’ indubbio che negli anni il brand NHL sia cresciuto. Quest’ultimo è stato definito come il migliore della generazione corrente, con cinque leghe europee, sessantasei team inclusi e tanto altro ancora. Il nuovo engine rivede l’intero gameplay, cercando di rendere il titolo il più assimilabile possibile alla realtà grazie anche all’introduzione del True Performance Skating, feature che appunto si preoccupa di gestire, insieme al sistema fisico, le situazioni di gioco evitando che se ne verifichino alcune fuori dal comune. La nuova modalità introdotta, GM Connected, lascia intaragire e rimanere in contatto con i propri amici, anche su dispositivi mobili mediante l’app dedicata. Il comparto grafico è parso inoltre meglio rifinito rispetto ai vecchi capitoli, in particolar modo per quanto riguarda le animazioni dimostratesi ancora più fedeli.
La versione di prova verrà rilasciata a partire dal prossimo 21 agosto su Xbox Live e il giorno seguente su Playstation Network.

Sim City
La reputazione di Maxis è ormai nota a qualsiasi giocatore. Da sempre la software house ha dato la possibilità all’utenza di creare dei veri e propri mondi, simulando la vita virtuale dei loro abitanti e gestendo delle vere e proprie metropoli. Con il nuovo Sim City la compagnia cerca di andare addirittura oltre, tentando di introdurre qualcosa di innovativo che sappia aumentare ancora di più il suo realismo.
Nelle feature oggi presentate si annoverava la City Specialization, che consente agli utenti di personalizzare come non mai la propria città, tenendo conto e simulando tutte le conseguenze che possono derivare dalle loro scelte. A tal proposito il sistema di costruzione presenterà una grafica semplificata, che mostrerà subito l’impatto di una determinata scelta operata dall’utente.
Il divertimento, però, non finisce qui. Maxis ha infatti implementato Sim City World, funzionalità che pone la città creata in un mondo virtuale, nel quale interagire con i giocatori di tutto il mondo. Il titolo è atteso per il prossimo febbraio, e tutti gli utenti possono già registrarsi su Simcity.com per accedere all’ormai imminente fase beta.

Star Wars The Old Republic
Il passaggio da pay to play al modello free to play è, secondo BioWare, l’ottima occasione per poter estendere ancora di più la propria fascia d’utenza per l’MMORPG Star Wars: The Old Republic. Questa nuova opzione, disponibile prossimamente, introdurrà nuove missioni e la modalità PvP.

The Simpson: Tapped Out
Dopo essere stato rimosso qualche mese fa da App Store, The Simpson: Tapped Out è pronto a tornare sui dispositivi iOS il mese prossimo. Ogni giocatore avrà la possibilità di creare la propria Springfield, ricostruendola mattone per mattone e scegliendo quali personaggi controllare. Oltre alla versione standard ne verrà rilasciata una in HD per iPad.