Alien Versus Predator 2

A cura di SG Luca - 23 Gennaio 2002 - 0:00

La storia si svolge su un pianeta chaimato LV-1201 dove sono presenti contemporaneamente tre razze diverse, gli umani, gli Aliens e i Predator. Nel gioco potrete decidere di impersonare una delle tre razze appena citate e affrontare così delle avventure che seppur diverse si intrecciano per quanto rigaurda lo svolgersi della trama. In totale sono stati inserite 21 livelli equamente distribuiti per i tre personaggi.
Il gioco utilizza come motore grafico il Lith Tech che da il meglio su hardware particolarmente potenti. Per avere una fluidità e un livello di dettaglio decenti infatti occorre utilizzare almeno un P III 600 altrimenti bisogna scendere a compromessi e ridurre la risoluzione grafica e il numero di poligoni presenti su schermo. Con un hardware adeguato comunque la situazione si presenta molto rosea e gli ambienti sia quelli claustrofobici delle astronavi che quelli ambientati negli spazi aperti sono resi ottimamente.
Rispetto al primo episodio oltre ad avere ambienti più dettagliati è decisamente aumentato il livello delle animazioni e la resa grafica delle armi.
Il sonoro è veramente d’atmosfera e risulta fondamentale per ricreare quella particolare sensazione di paura ed angoscia che le pellicole di Aliens sanno trasmettere.
Un ottimo lavoro è stato fatto anche per la giocabiltà. Le tre specie che potrete impersonare sono caratterizzate molto bene e permettono di affrontare i livelli con tattiche differenti che valorizzano le peculiarità del proprio personaggio. Ben bilanciata inoltre la presenza di fasi tattiche con quelle invece più dedicate all’azione frenetica.
Analizziamo ora le caratteristiche delle tre avventure che potremo affrontare partendo dalle missioni dedicate agli Aliens. Nel primo livello vestirete i panni di un Facehegguer, i fastidiosi tesserini alieni che cercano dei corpi umani in cui innestarsi per crescere e svilupparsi. La prima missione consiste proprio nel cercare un corpo adatta da occupare in modo poi da evolvere allo stato di Chestbuster. Proseguendo nei livelli evolveremo ulteriormente diventando degli organismi sempre più forti e dotati di attacchi molto letali. Il punto debole dell’Alines è la sua resistenza, risulta infatti particolarmente vulnerabile ai colpi degli avversari. Per ripristinare l’energia dovrete fare una cosa abbastanza sanguinaria: cibarvi delle teste delle vostre vittime!!
Analizziamo ora le caratteristiche delle missioni riservate al marines. Gli umani si distinguono subito rispetto alle altre due specie in quanto sono fisicamente le più deboli. In compenso le armi a nostra disposizione sono molto potenti e questa è sicuramente una bella consolazione!! Impersonando il Marine si riesce a cogliere intensamente quello che ritengo l’elemento meglio riuscito del gioco: la paura!! Le prime missioni infatti sono cariche di tensione e colpi di scena e non mancheranno di incollarvi al monitor.
Infine non ci resta che analizzare il Predator, un potente e sanguinario cacciatore che difetta soltanto per velocità. Il Predator ha diverse modalità di visione, la prima gli permette di individuare le fonti di calore (utile per individuare gli umani), la seconda rileva i campi elettrici e ci permette di individuare gli Aliens e la terza indispensabile per vedere al buio. Il Predator può inoltre rendersi invisibile per sferrare attacchi a sorpresa.
Come avrete potuto immaginare la varietà delle situazioni non manca sicuramente anche se il gioco in generale non è molto lungo e le 21 missioni alla fine sono una buona sfida ma non certo eterna. Fortunatamente rimangono le numerose modalità multiplayer che vi permetteranno di continuare a divertirvi sfidando altri giocatori su Internet.
Da segnalare infine la presenza di alcuni piccoli bug nel gioco e un intelligenza artificiale non particolarmente sviluppata. Questi fattore comunque ridimensionano ma non compromettono la buona giocabilità del titolo.

HARDWARE

Configurazione minima:
P3 450 o equivalente, 96 MB RAM (128 MB per Windows 2000 e XP), scheda video 3D con 16 MB compatibile con DirectX 8, scheda audio 16-bit CD-ROM 4x o superiore.
Configurazione consigliata:
Pentium III 600 Mhz, 256 Mb Ram, scheda video 3D 32 Mb compatibile con Direct 3D

MULTIPLAYER

Sono disponibili 12 livelli per il multiplayer. LE modalità supportate sono: survivor, Deathmatch, Team Deathmatch, and Hunt.


ottima la caratterizzazione delle tre specie.
eccezionale atmosfera di tensione.


richieste hardware elevate.
qualche piccolo bug.
una certa linearità dei livelli.


8.5

AvP 2 è decisamente un ottimo prodotto che migliora il precedente episodio offrendo un’esperienza di gioco estremamente coinvolgente. Ottima la possibilità di controllare umani, Aliens e Predator in quanto aggiunge notevole profondità al gioco che risulta vario e ricco di spunti interessanti. Fantastica inoltre la tensione e l’atmosfera di angoscia che vi incolleranno allo schermo.
Principale difetto l’eccessive richieste hardware, senza una configurazione più che robusta infatti il gioco rallenta.
Se il vostro computer comunque è ben equipaggiato e amate gli sparatutto ad alta tensione è sicuramente un titolo da non perdere.




Nessun articolo trovato.

TAG: alien versus predator 2