News 2 min

Watch Dogs Legion, quando un gioco sugli hacker viene colpito dagli hacker (nella vita reale)

Sembra un paradosso, invece è tutto vero.

Watch Dogs Legion è arrivato nei negozi lo scorso 29 ottobre, su piattaforma PC e console PlayStation 4 e Xbox One, mentre prossimamente è atteso anche sulle nuove PS5 e Xbox Series X.

Come vi abbiamo fatto leggere pochi giorni fa nella nostra esaustiva recensione, il gioco si è dimostrato essere «il capitolo con più personalità e fegato della serie hacker di Ubisoft, arricchendola di sistemi coraggiosi come quello che ha portato alla rinuncia di un protagonista forte e un’ambientazione ispirata.»

La storia del titolo racconta le vicende di un gruppo hacker londinese conosciuto come DedSec, intento a combattere uno stato autoritario che ha preso il controllo della città di Londra e del resto del Regno Unito, grazie a un avanzato sistema di sorveglianza noto con il nome di “ctOS”.

A quanto pare, i veri hacker del mondo reale hanno ora deciso di “omaggiare” il gioco a modo loro, rubando e pubblicando in rete il codice sorgente del titolo Ubisoft.

Un'immagine di Watch Dogs Legion.

Il file, da ben 560 GB, è attualmente disponibile per il download su diversi tracker privati, come riportato da DSOGaming. Accedendo al codice, il sito suggerisce agli utenti di abilitare le mod di Watch Dogs Legion e capire come rimuovere le protezioni antipirateria del gioco.

Già lo scorso ottobre il gruppo di ransomware Egregor aveva fatto trapelare dati ottenuti a loro dire dalle reti interne di Ubisoft e non solo. Il team rivelò a ZDNet di aver rubato dati da Ubisoft pianificando di pubblicare il codice sorgente di Watch Dogs Legion a meno che l’editore non si fosse dimostrato aperto al dialogo. A quanto pare, così non è stato e le minacce sono diventate un dato di fatto.

Leggi anche: che voti ha preso Watch Dogs Legion?

Ricordiamo anche che pochi giorni fa il medesimo gruppo di hacker ha fatto trapelare alcuni documenti riservati presi dalle reti interne di Crytek, secondo i quali la compagnia sarebbe al lavoro su alcuni progetti non ancora annunciati, come Crysis Next, Crysis VR e un nuovo Ryse.

Relativamente a Legion staremo a vedere come e in che modo la compagnia transalpina deciderà di ovviare al problema (senza l’intromissione dei DedSec, chiaramente).

Watch Dogs Legion è disponibile da ora su console e PC.

Se volete mettere le mani sul gioco al prezzo più basso che trovate sul mercato, il nostro consiglio è di non lasciarvi sfuggire il link su Amazon Italia!