News 2 min

Un giocatore dà un ‘tocco’ di PSOne a PS5 (e il risultato è nostalgia pura)

PS5 è da poco uscita sul mercato ma molti appassionati hanno già dato sfogo alla loro fantasia, specie per quanto riguarda le varie scocche colorate fanmade che hanno fatto (e stanno facendo) il giro dei forum e dei social in queste ore.

A quanto pare, però, qualcuno ha deciso di andare ben oltre la semplice colorazione del faceplate di PlayStation 5.

L’utente di Twitter chiamato “Game Reaper” ha infatti deciso di armeggiare con la sua console, dandole un tocco di restyling grazie ad alcuni intarsi personalizzati che ricordano in tutto e per tutto il logo originale della prima PlayStation a 32-bit.

Il risultato, come potete vedere coi vostri occhi nelle immagini sottostanti, è davvero sorprendente (nonché tremendamente nostalgico).

Sicuramente, si è trattato in ogni caso di un lavoro di customizzazione piuttosto preciso (con tanto di retroilluminazione mirata), quindi il nostro consiglio è ovviamente quello di non provare a replicarlo a casa, visto e considerato che un minimo errore potrebbe danneggiare la scocca della console in maniera definitiva.

Sony non ha al momento ufficializzato l’eventuale messa in commercio di nuove scocche colorate targate PlayStation, utili a personalizzare la propria PS5. La console – e di conseguenza il pad DualSense – resta di fatto acquistabile solo ed esclusivamente nella sua colorazione base (ossia bianca e nera).

Ma non solo: sulle pagine di SpazioGames trovate anche una comoda pagina unica di riepilogo sui contenuti a tema PS5, realizzati dalla redazione per aiutarvi a fugare ogni dubbio sulla nuova console Sony.

Ricordiamo infine che PS5 è in ogni caso disponibile in Europa e in Italia dal 19 novembre scorso, nella sua doppia versione con e senza lettore ottico. Al momento in cui scriviamo, non è possibile acquistare la console a causa della fine delle scorte in tutto il mondo.

Volete scoprire dove prenotare DualSense al miglior prezzo sul mercato, in attesa di PS5? In tal caso, non dovete fare altro che cliccare qui.