“Ubisoft sta cambiando la sua mentalità” dopo il flop di Ghost Recon Breakpoint

Il giornalista di Kotaku Jason Schreier ha rivelato che Ubisoft starebbe programmando un cambio di passo importante dopo il flop di Ghost Recon Breakpoint

News
A cura di Paolo Sirio - 1 Novembre 2019 - 18:04

In un podcast della serie SplitScreen, il giornalista di Kotaku Jason Schreier ha rivelato che Ubisoft starebbe programmando un cambio di passo importante dopo il flop di Ghost Recon Breakpoint.

Come spiegato da Schreier, la casa transalpina con sedi in tutto il mondo è rimasta particolarmente scottata dalle scarse vendite del seguito di Wildlands.

ubisoft

Questo ha portato ad una riflessione più ampia su tutto il suo catalogo, con riflessi che hanno avuto un’eco persino su tre titoli inizialmente previsti nei prossimi mesi e slittati a data da destinarsi.

“Ora Ubisoft sta cambiando moltissimo la sua mentalità”, ha rivelato il giornalista americano, aggiungendo che l’etichetta sta ora spingendo i suoi sviluppatori a proporre idee “super uniche” o che abbiano degli aspetti originali.

Aspettiamoci dunque dei twist particolari rispetto agli ultimi titoli forniti dal gigante del publishing e dello sviluppo, con speriamo delle ripercussioni positive sul modo in cui giochiamo giochi tripla-A.




TAG: Ghost Recon Breakpoint, ubisoft