The Outer Worlds: come funzionerà la moralità e come i vostri compagni potranno ribellarsi

Nella nostra chiacchierata con Obsidian Entertainment, abbiamo appreso alcuni interessanti dettagli sul sistema di moralità (che di fatto non è palese) di The Outer Worlds

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 11 Agosto 2019 - 1:08

Nei giorni scorsi, abbiamo pubblicato sulle pagine di SpazioGames una succosa intervista in compagnia di Obsidian Entertainment che, nella persona del senior designer Brian Heins, ha parlato con noi anche del sistema di moralità e degli ideali dei nostri compagni in The Outer Worlds: fare qualcosa contrario alle loro idee potrebbe spingerli infatti ad abbandonarci e, nei casi estremi, perfino a ucciderci.

La moralità in The Outer Worlds

Quando abbiamo chiesto dettagli sul sistema di moralità, domandando se sarà codificato come ad esempio nella serie Mass Effect, Obsidian ci ha spiegato che di fatto non c’è un vero sistema di moralità. In merito, Heins ha dichiarato:

Non c’è un sistema di moralità. Ci sono diverse fazioni nel gioco, con le quali puoi guadagnare o perdere reputazione in base alle scelte che fai, perché ti possono considerare in modo diverso in base a come ti comporti rispetto alle loro richieste. La personalità stesse delle fazioni dovrebbe farti capire che tipo di gruppi stai appoggiando oppure no, ma non c’è un sistema di moralità codificato.

Compagni e ideali

Prendere decisioni piuttosto che altre potrà influenzare, ad esempio, il modo in cui i nostri compagni si relazioneranno con noi. Immaginate di fare qualcosa lontano dagli ideali di un vostro compagno: questo potrebbe portarlo ad abbandonarvi in modo irreversibile e, se la frattura dovesse diventare estrema, perfino a spingere il vostro ex alleato ad attaccarvi.

Heins ci ha raccontato:

Ovviamente ogni compagni ha delle cose a cui tiene, dei valori, e se fai qualcosa che non gli va a genio te lo faranno notare, fino ad arrivare ad abbandonarti per sempre.

In merito alla possibilità di subire attacchi dai propri compagni, molto dipenderà da quanto sarà pesante il torto che gli abbiamo arrecato:

L’abbandono dei compagni è irreversibile. Se hai ucciso qualcuno che per loro era importante, o fatto una cosa che è completamente contraria alla loro filosofia non si fideranno più di te. Ma prima di arrivare a quel punto te ne parleranno, ci saranno dei dialoghi specifici e ti diranno qualcosa tipo ‘Ehi, non mi piace quello che stai facendo’ [ride]. Non sarà mai una sorpresa. […]

Sì, in casi estremi potranno arrivare a spararti.

Per la nostra intervista completa a tema The Outer Worlds, fate riferimento a questo articolo.

L’appuntamento con il gioco è fissato per il 25 ottobre su PC, PS4 e Xbox One. In futuro, Obsidian Entertainment ha già confermato anche lo sbarco del suo The Outer Worlds anche su Nintendo Switch.




TAG: The Outer Worlds