News 2 min

The Lord of the Rings: Gollum non ce la fa (e salta il 2021)

Un altro rinvio che non piacerà ai fan de Il Signore degli Anelli.

The Lord Of The Rings: Gollum è, per tutti i fan de Il Signore degli Anelli, un gioco che promette di riportare in auge la saga fantasy per eccellenza. A quanto pare, però, il gioco attualmente in sviluppo presso la software house tedesca Daedalic Entertainment subirà un posticipo piuttosto importante.

Il titolo è stato infatti slittato al 2022, stando a una email dei PR inviata oggi, 26 gennaio, e riportata dalla redazione di GamesRadar+.

Daedalic Entertainment e NACON (co-editore del gioco, noto anche per titoli come Rugby 20, WRC 9 e Tennis World Tour 2, oltre a Werewolf: The Apocalypse – Earthblood e il prossimo Vampire: The Masquerade – Swansong) hanno confermato a chiare che il gioco “sviluppato per console Xbox e PlayStation, Nintendo Switch e PC, il gioco uscirà nel 2022”.

The Lord of the Rings: Gollum è stato annunciato a marzo 2019 e avrebbe dovuto essere rilasciato quest’anno su PC, Xbox One, Xbox Series X, PS4 e PS5.

Da quello che sappiamo si tratterà di un gioco di azione e avventura che darà spazio un gameplay furtivo (rispetto al gameplay più orientato all’azione tipico de L’Ombra di Mordor). Come il titolo suggerisce a chiare lettere, l’avventura sarà incentrata su Gollum, antieroe da sempre caratterizzato da un grande conflitto interiore e al centro di numerose vicissitudini legate alla Terra di Mezzo.

Ma non solo: sarà implementata una meccanica “a doppia personalità”, la quale ci darà modo di prendere determinate scelte che influenzeranno il modo in cui avanzerà la storia. Ad agosto dello scorso anno, il lead game designer Martin Wilkes ha rivelato che il gioco sarà concepito sulla falsariga di un Prince of Persia ambientato nel mondo di Tolkien.

Siete fan sfegatati de Il Signore degli Anelli? Se la risposta è positiva, potete recuperare L’Ombra della Guerra ad un prezzo stracciato mentre aspettate l’uscita del nuovo gioco decicato a Gollum!