Square Enix pianifica un suo servizio in abbonamento per i giochi

Dopo EA Access e Uplay+, potrebbe essere la volta di Square Enix, che pensa a un suo servizio in abbonamento

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 14 Giugno 2019 - 15:30

Anche Square Enix sta valutando la possibilità di lanciare un servizio in abbonamento che includa l’accesso al suo catalogo di videogiochi. La notizia arriva da Yosuke Matsuda, CEO del publisher e sviluppatore nipponico, che ha confermato i lavori in corso su due progetti, per la compagnia: il primo, è il porting dei grandi classici su NES (probabilmente, sia di Square che di Enix, ndr), per fare in modo che siano ancora oggi giocabili; il secondo, è l’idea di un abbonamento per accedere al catalogo di videogiochi dell’azienda a piacimento.

In merito a quest’ultimo, Matsuda ha spiegato che «ci piacerebbe molto vedere [i nostri giochi] su un sistema di streaming o in abbonamento. Per questo motivo, stiamo valutando la possibilità di creare un canale dedicato ai nostri prodotti».

square enix

Altri publisher hanno già percorso la stessa via, al di là del servizio Xbox Game Pass di Microsoft: con EA Access (console) e Origin Access (PC), Electronic Arts consente di pagare per accedere a una libreria di giochi selezionati e ad anteprime e accessi anticipati esclusivi. All’E3, Ubisoft ha invece annunciato Uplay+, il servizio a pagamento che da settembre vi farà accedere su PC alla libreria di giochi del publisher transalpino – comprese le uscite più recenti, fin dal loro day-one.

Sareste interessati a un servizio simile da parte di Square Enix?

Fonte: Engadget




TAG: e3 2019, square enix

OffertaBestseller No. 1