News 2 min

Se «toccate» GTA e Red Dead Redemption, rischiate una denuncia

Le mod VR per GTA, Red Dead e Mafia potrebbero avere i giorni contati.

Spesso, quando un giocatore vuole aggiungere una funzionalità a un determinato titolo o rivedere completamente un determinato gioco, si rivolge alle mod per ottenere questo risultato.

Le modifiche per i giochi su PC esistono da decenni, tanto che giochi come Skyrim (che trovate su Amazon) hanno contribuito a mantenere vivo il gioco, fornendo ai giocatori molti nuovi contenuti.

Tuttavia, non tutte le aziende vedono le mod come una cosa positiva, come ha recentemente dimostrato l’editore di Grand Theft Auto e Red Dead Redemption, Take-Two Interactive.

Come riportato anche da Game Rant, infatti, un modder noto come LukeRoss ha recentemente pubblicato un lungo messaggio ai suoi fan su Patreon in cui afferma di aver ricevuto una richiesta non proprio amichevole da Take-Two.

Nello specifico, l’editore ha chiesto di rimuovere le sue mod VR per Grand Theft Auto V, Red Dead Redemption 2 e Mafia Definitive Edition.

Secondo quanto riferito, Take-Two ha infatti comunicato a Ross di rimuovere tutto il suo lavoro dalla sua pagina Patreon, a causa dell’utilizzo di materiale protetto da copyright.

Ross è noto soprattutto per le modalità in realtà virtuale degli ultimi capitoli di GTA, Red Dead e Mafia, cosa questa che non è certo passata inosservata ai piani alti dell’editore americano.

Nella sua dichiarazione, Ross ha affermato che intende ottenere chiarimenti da Take-Two sul motivo preciso per cui l’editore sta inviando una richiesta di takedown per le sue mod.

L’uomo ha inoltre affermato che questa richiesta deriva da una questione di copyright e non di licenze nello specifico, quindi presumibilmente non ha nulla a che fare con il fatto che Ross guadagna con le sue mod tramite Patreon.

Considerando che le mod provengono da software originale e che quella di Grand Theft Auto VR è uscita da un po’ di tempo, sembra strano che Take-Two abbia scelto questo momento per emettere un avviso di rimozione.

Staremo a vedere se la questione finirà in tribunale, oppure le due parti riusciranno a trovare un accordo prima di ricorrere agli avvocati.

Parlando sempre di mod, avete letto che qualcuno ha deciso di stravolgere letteralmente il mondo western di Red Dead Redemption 2?

Ma non solo: pochi giorni fa è emerso che Rockstar stava davvero pensando alle rimasterizzazioni di Grand Theft Auto IV e Red Dead Redemption, ma a quanto pare avrebbe deciso di abbandonarle.