PS5 potrebbe non usare l’hardware AMD per il ray tracing

Una delle funzionalità che maggiormente sapranno di next-gen su PS5 e Xbox Series X è il ray tracing

News
A cura di Paolo Sirio - 27 Dicembre 2019 - 16:45

Una delle funzionalità che maggiormente sapranno di next-gen su PS5 e Xbox Series X è il ray tracing.

Nonostante entrambe adoperino hardware AMD, però, le due console potrebbero utilizzare metodi diversi per riuscire ad elaborare questa feature, che ‘sbloccherà’ il vero potenziale dell’illuminazione nel gaming.

Stando alle scoperte di Komachi Ensaka, un leaker piuttosto conosciuto nella scena PC, PlayStation 5 si baserebbe su chip con nome in codice Oberon e Ariel, mentre Xbox Series X sarebbe poggiata su Sparkman e Arden.

Spulciando negli archivi di AMD, il leaker ha rivelato che Sparkman e Arden vedono sempre il ray tracing e il variable rate shading menzionati, mentre Oberon e Ariel, al contrario, non lo fanno mai.

playstation 5 ssd amd navi zen 2

Si tratta di un piccolo ma significativo particolare, dal momento che Sony ha già confermato che il RTX non sarà simulato via software ma verrà elaborato a livello di hardware.

La casa giapponese potrebbe avere però sviluppato un hardware proprietario, oppure essersi rivolto ad altri, per adottarlo, mentre Microsoft avrebbe dato tutto in gestione ad AMD sulla questione del ray tracing.

Allo stato attuale, la cosa non significa granché, tuttavia nel corso della prossima generazione potremmo vedere delle differenze basate su questa scoperta tra PS5 e Xbox Series X.

Fonte




TAG: amd, PS5