News 2 min

PS5 è introvabile? Sony svela la nuova strategia per fermare i bagarini

Sony sperimenta l'implementazione di uno sticker olografico per scoraggiare il bagarinaggio di PS5.

Dopo più di un anno dal lancio ufficiale, molti fan non sono ancora riusciti a mettere le mani su PS5, la console di ultima generazione realizzata da Sony.

Dietro alla scarsa reperibilità delle console con il DualSense ci sono diverse motivazioni: oltre alla carenza di chip che ha creato problemi a tutto il settore tecnologico, non ha aiutato la situazione nemmeno il fastidioso fenomeno del bagarinaggio.

Per questo motivo, Sony ha voluto sperimentare diverse soluzioni per combattere i bagarini: una delle più recenti riguarda il mercato cinese, dove è stato scelto di vendere PS5 solo agli streamer.

L’ultima idea arriva invece dal mercato giapponese, che introduce un’iniziativa già avviata nel territorio americano e non impone restrizioni di alcun tipo: come riportato da Yahoo! Japan, la compagnia ha deciso di introdurre una sostanziale modifica per scoraggiare la vendita di PS5 sul mercato secondario.

Sembra infatti che le console acquistate dallo store online di Sony adesso includano sulla confezione uno sticker olografico con il logo di PlayStation, impossibile da rimuovere senza danneggiare la scatola ufficiale.

Questo significa che gli utenti dovranno necessariamente tagliare lo sticker per poter utilizzare la propria PS5: l’idea alla base è quella di bloccare la rivendita delle console come nuove, limitando così il fenomeno del bagarinaggio.

In questo modo, gli utenti sapranno con certezza se la console che stanno acquistando si tratta effettivamente di un prodotto nuovo o di seconda mano: di seguito potete vedere lo sticker utilizzato sulla console, tagliato per poter aprire la confezione.

L’efficacia di questa strategia resta naturalmente da valutare in corso d’opera: i bagarini potrebbero infatti semplicemente decidere di non toccare la console fino a una nuova rivendita, o sfruttare comunque la carenza di console per proporre anche console di seconda mano a un prezzo maggiorato.

Qualora Sony riuscisse però ad aumentare la produzione delle proprie console, questa soluzione potrebbe rivelarsi efficace per limitare il bagarinaggio e proporre prezzi più onesti per la vendita di PS5 di seconda mano: non resta che vedere come si evolverà la situazione.

Va comunque detto che le ultime notizie sulla reperibilità di PS5 non sono affatto incoraggianti: secondo gli analisti la situazione sembra essere addirittura peggiorata.

Molti fan non vedono l’ora di poter provare l’ultimo controller di Sony sulla nuova console, soprattutto dopo che il DualSense si è guadagnato un premio molto importante: l’augurio è dunque che la produzione possa essere intensificata il prima possibile.

Se volete recuperare una nuova amatissima esclusiva PlayStation, su Amazon potete acquistare Horizon Forbidden West a un prezzo speciale.