News 2 min

PS5 ancora non si trova, ma per una sua periferica non ci saranno problemi

2 milioni di PS VR2 dovrebbero essere pronte per la spedizione entro marzo 2023, e che a quanto pare al momento non sono stati riscontrati problemi di scorte.

PS5 è disponibile da circa due anni, nonostante i problemi di scorte abbiano creato non pochi problemi a tutti coloro che volevano metterci sopra le mani.

Già al day-one era molto difficile – per non dire impossibile – trovarne qualcuna nei negozi (tanto che anche la disponibilità su rivenditori come Amazon è ad oggi scarsa).

Vero anche che i giocatori che sono riusciti a mettere le mani sulla console attendono al varco PlayStation VR2, il visore di ultima generazione esclusivo per i giochi PS5.

Ora, come riportato anche da Game Rant, sembra proprio che Sony stia preparando i negozi a una folta serie di unità di PS VR2, per venire incontro alla richiesta dei giocatori di tutto il mondo.

Secondo un report di Bloomberg, Sony avrebbe deciso che 2 milioni di unità di PS VR2 dovrebbero essere pronte per la spedizione entro marzo 2023, e che a quanto pare al momento non sono stati riscontrati problemi di scorte.

I fan erano già a conoscenza dell’esistenza del visore, ma al CES 2022 sono stati confermati ufficialmente i nomi del visore e degli accessori, oltre a una data di uscita fissata per l’inizio del 2023.

Secondo un brevetto di Sony, l’immersività di PS VR2 sarà potenziata dall’aggiunta del feedback aptico, già presente nei controller DualSense per PS5.

Oltre alle caratteristiche trapelate, alcuni cambiamenti specifici dell’headset lasciano ben sperare, come ad esempio la nuova interfaccia utente.

Con le tante novità in arrivo per PlayStation VR2, molti sperano di poter mettere le mani sul nuovo visore al momento del lancio, previsto per l’inizio del 2023.

Restando in tema, se volete sapere tutto su PS VR2, recuperate il nostro ricco recap in cui vi spieghiamo per filo e per segno tutto ciò che sappiamo.

Ma non solo: a quasi due anni dal lancio PlayStation 5 sarebbe infatti stata “bucata” dagli hacker, con la console che può eseguire software che normalmente non sarebbe in grado di far girare.