Madrid, 77enne viola la quarantena per giocare a Pokémon Go

No, il caso del trentenne italiano non è (purtroppo) rimasto isolato

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 26 Marzo 2020 - 13:50

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato, sulle nostre pagine, del caso del trentenne giocatore di Pokémon Go che, in barba alle misure di sicurezza per la quarantena, ha deciso di concedersi una passeggiata per andare a caccia di Pokémon, in provincia di Como.

Purtroppo, l’esempio del giovane non è rimasto isolato: ci giunge infatti notizia che qualcuno abbia deciso di fare lo stesso a Madrid, epicentro dell’epidemia in Spagna. In questo caso, si tratta di un 77enne che è stato fermato dalla Polizia. Quando gli è stato domandato quali fossero i validi motivi per i quali si trovava al di fuori della sua casa, l’uomo ha spiegato di essere «a caccia di Pokémon.»

pokemon go

Così, la Polizia Municipale di Madrid ha colto l’occasione per condividere i documenti di questo caso e per spiegare che «andare a caccia di Pokémon o di qualsiasi altra creatura magica è PROIBITO durante questo stato d’allerta.» 

Niente scuse, quindi: siamo abbastanza sicuri che concordiate con noi, quando diciamo che cercare di salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri cari sia più importante che acchiapparli tutti il prima possibile.

Di recente, inoltre, Pokémon Go si è aggiornato per introdurre delle modifiche che aiutino i giocatori a giocare senza doversi necessariamente muovere da casa.

Fonte: Twitter




TAG: Pokémon Go

OffertaBestseller No. 1