News 2 min

PlayStation porterà i suoi giochi su Netflix? L’anticipazione

Cosa ci fanno Ghost of Tsushima e DualSense sull'app di Netflix?

Stando ad alcune immagini trovate nel codice dell’app di Netflix, PlayStation potrebbe portare alcuni suoi giochi sul servizio di streaming.

Titoli come The Last of Us Part II potrebbero trovare una nuova casa, venendo trasmessi in streaming sulla popolare piattaforma.

Le voci di un impegno nel gaming del gigante dello streaming di serie TV e film hanno cominciato a girare nella giornata di ieri.

Da allora, abbiamo commentato la situazione con uno speciale del nostro Valentino Cinefra, in cui l’abbiamo messa a confronto con Stadia.

A quanto scoperto dal dataminer Steve Moser, e riportato da VGC, l’app di Netflix contiene forti riferimenti al mondo PlayStation.

Nelle immagini scovate nell’applicazione per iOS abbiamo la key art di Ghost of Tsushima, l’action adventure di Sucker Punch, tra le altre cose.

Inoltre, è possibile vedere anche un’immagine stilizzata con due controller DualSense, uno degli asset più importanti di PS5.

Secondo quanto rilevato nell’app, la funzionalità gaming della piattaforma avrebbe il nome in codice Shark.

Questi indizi parrebbero portare ad una possibile collaborazione tra Netflix e PlayStation per il lancio della piattaforma videoludica di streaming.

Sony potrebbe fornire un numero selezionato di titoli del suo catalogo alla nuova piattaforma, non sappiamo se in esclusiva totale o a tempo oppure se in simultanea con i lanci su Steam ed Epic Games Store.

Di certo, qualora ciò dovesse avvenire alle spalle di PlayStation Now, questo potrebbe significare un ulteriore downgrade delle ambizioni della casa giapponese rispetto al mondo dello streaming.

L’ultimo gioco PS4 lanciato per PC è stato Days Gone, a distanza di due anni dal day one originale su console.

Da allora, è stato promesso un impegno sempre più corposo su PC, ma l’impressione è stata comunque che la priorità del mondo console su questo verrà sempre tenuta bene a mente.

Sony si è anche guadagnata un attacco per questo suo atteggiamento da parte di Phil Spencer di Xbox, che l’ha accusata di far pagare i suoi giochi due volte.

Se siete alla ricerca di un’esclusiva davvero next-gen, date un’occhiata a Ratchet & Clank Rift Apart per PS5