NVIDIA posticipa il pagamento dei primi abbonati a GeForce Now Founders

La compagnia dimostra la propria gratitudine ai primi abbonati al servizio

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 21 Aprile 2020 - 9:59

Nonostante i recenti problemi con diversi publisher, di cui vi abbiamo già parlato questa mattina, sembra che il servizio GeForce Now di NVIDIA sia stato molto apprezzato dalla community di videogiocatori, tanto che la compagnia ha registrato un notevole incremento del numero di giocatori e della durata delle sessioni di gioco, probabilmente anche a causa della pandemia di Coronavirus COVID-19 attualmente in corso che sta costringendo gran parte della popolazione mondiale a rimanere a casa.

Per questo motivo, NVIDIA ha deciso di cogliere la palla al balzo e dimostrare la propria gratitudine ai primi abbonati a Founders spostando l’inizio dei pagamenti a giugno 2020.

La notizia è stata comunicata direttamente ai diretti interessati tramite l’invio di un’email al proprio indirizzo di posta elettronica collegato all’account NVIDIA, come testimoniato dallo screenshot allegato alla notizia.

nvidia geforce now

Ricordiamo che il servizio GeForce Now attinge all’enorme ecosistema di giochi per PC, avvalendosi del cloud per trasmettere in streaming titoli che sfruttano le migliori GPU NVIDIA sul mercato. Una volta effettuato l’accesso, sarà possibile vedere tutte le proprie librerie, qualsiasi sia lo store online di riferimento.

I piani di abbonamento sono due: Free e Founders.

Il piano gratuito offre ai membri un accesso standard (con breve attesa) con sessioni di gioco da un’ora. Il piano Founders offre ai membri un accesso più rapido ai server, con sessioni di gioco fino a sei ore. La versione Founders della membership offe inoltre l’accesso ai giochi RTX.

Il piano Founders prevede una prova gratuita di 90 giorni, seguita da un abbonamento mensile di 5,49 € per i successivi 12 mesi. In entrambi i piani i membri possono riconnettersi al servizio immediatamente dopo la scadenza della sessione, per quante volte desiderano. Entrambi i piani supportano streaming fino a 1080p e 60fps.




TAG: geforce now, nvidia