I nuovi NPC di Fallout 76 Wastelanders rubano le armi dai vostri cadaveri

Wastelanders è l'ultimo aggiornamento gratuito realizzato per l'MMO survival della compagnia americana

News
A cura di Paolo Sirio - 22 Aprile 2020 - 16:48

I nuovi NPC di Fallout 76 Wastelanders hanno sviluppato un’abitudine abbastanza inquietante – rubare oggetti dai cadaveri dei giocatori morti in missione.

Il video in basso mostra come Marion, un nuovo NPC incontrato in una missione di scorta, si sia equipaggiata con una Gatling gun al plasma ottenuta col sudore della fronte dal giocatore che la stava accompagnando.

Questa stortura si verifica quando un giocatore incappa in una schermata di gamer over durante una missione e torna sul luogo della sua morte, vedendo i personaggi muniti delle loro stesse armi e queste ultime sparite dai propri inventari.

fallout 76 wastelanders npc

Ovviamente si tratta di un bug, e altrettanto ovviamente è di quelli fastidiosi, dal momento che non è possibile eliminare l’NPC per recuperare l’arma né, forse in maniera più pacifica ma meno gustosa, scambiare oggetti con lei.

Il bug non si limita alle armi e alla piccola oggettistica di Fallout 76, per chiamarla così, ma include persino le armature atomiche reperite dai giocatori.

Bethesda ha fatto sapere di stare già indagando per scoprire le ragioni dietro alla comparsa di questo bug, ma per il momento fioccano le segnalazioni dei giocatori furenti per il trattamento loro riservato dai nuovi “alleati”.

Wastelanders è l’ultimo aggiornamento gratuito realizzato per l’MMO survival della compagnia americana, e introduce per la prima volta gli NPC in Fallout 76.

C’erano tutti gli ingredienti per una tempesta perfetta, insomma, ma la speranza è che questo errore – così come i diversi altri che, vi anticipiamo, discuteremo nella nostra imminente recensione – vengano corretti presto.

Fonte: GamesRadar+




TAG: fallout 76