Un Resident Evil vittima di review bombing, ma c'è un perché

Al momento, la valutazione di Resident Evil Revelations su Steam basata sulle recensioni recenti è crollata a "prevalentemente negativa".

Immagine di Un Resident Evil vittima di review bombing, ma c'è un perché
Avatar

a cura di Marcello Paolillo

Senior Staff Writer

Resident Evil Revelations, lo sparatutto in terza persona spin-off del 2012, è stato bombardato di recensioni negative su Steam in seguito al fatto che Capcom ha aggiornato il gioco per includere il software DRM (ossia Digital Rights Management). 

Dopo Resident Evil 4 (che trovate su Amazon a prezzo bassissimo) la saga non è mai passata di moda.

Revelations è del resto tornato negli ultimi anni anche su Switch, risultando essere un capitolo davvero molto valido.

Al momento, la valutazione di RE Revelations su Steam basata sulle recensioni recenti, è crollata a "prevalentemente negativa", in seguito all'afflusso di critiche iniziato mercoledì 10 gennaio (via PCGamesN). 

Capcom ha dichiarato in precedenza di considerare le mod dei videogiochi come equivalenti a imbrogli, e nell'ultima settimana sono stati apportati diversi aggiornamenti a Resident Evil Revelations.

Anche il creatore del software DRM che sarebbe stato aggiunto al gioco ha risposto ai giocatori, anche se il contenuto e la natura dei recenti aggiornamenti di Capcom rimangono poco chiari.

Mercoledì 10 gennaio, in seguito a una serie di aggiornamenti di Resident Evil Revelations, i giocatori sui forum Steam del gioco hanno dichiarato di aver riscontrato problemi tecnici e di prestazioni, tra cui frame rate instabili, crash e altro.

Un giocatore ha condiviso un post che fa riferimento a Enigma Protector, una soluzione DRM di terze parti. «Enigma Protector. Errore di protezione interna, si prega di contattare l'autore! Sembra che si tratti di questo», si legge.

Nell'ottobre 2023, Capcom ha pubblicato una presentazione sulle misure anti-cheat e anti-pirateria per i suoi giochi su PC. Il DRM è progettato per prevenire o limitare gli imbrogli e la pirateria nei giochi ed è utilizzato da molti studi tra cui EA, Sega e Ubisoft.

«Tutte le mod sono definite come cheat, tranne quando sono ufficialmente supportate», ha dichiarato lo sviluppatore. «Le mod non sono diverse dai cheat e influenzano il prodotto».

In seguito ai commenti postati dai giocatori di Resident Evil Revelations sui forum di Steam, Enigma, il creatore del software DRM presumibilmente aggiunto al gioco, ha risposto a una domanda sui propri forum.

«Curioso, di quale azione avete bisogno da noi?», afferma un rappresentante di Enigma in una risposta ora cancellata. «Qual è la nostra colpa, secondo voi? E perché siete così sicuri che tutto ciò che avete riportato appartenga al nostro software? Forse siete così arrabbiati perché non potete più usare i cheat?.»

Capcom ha anche pubblicato una breve dichiarazione sulla pagina Steam di Resident Evil Revelations, spiegando che un recente aggiornamento è stato "invertito", ma che alla fine verrà rilasciato nuovamente. 

Restando in tema, Capcom vuole continuare a realizzare remake della saga horror di Resident Evil, con un annuncio previsto prossimamente.

Ma non solo: il bravissimo "PerroAutonomous" ha pubblicato una demo totalmente gratuita di un remake di Resident Evil 2 in prima persona.