News 1 min

No, in Mass Effect 5 non tornerà uno dei personaggi più amati di sempre

Shepard tornerà nel prossimo Mass Effect? A quanto pare no.

BioWare ha prontamente messo a tacere le speculazioni che avevano inavvertitamente fatto pensare a un ritorno dell’eroe del franchise, il Comandante Shepard, nel prossimo Mass Effect.

Chiunque abbia giocato la saga originale anche nella recente versione riveduta e corretta (che potete recuperare su Amazon), aveva infatti avuto un brivido lungo la schiena.

Nelle scorse ore, infatti, una informazione rivelata attraverso un prodotto di merchandise di Mass Effect di BioWare aveva fatto sognare i fan.

Ora, però, come riportato anche da Eurogamer.net, la descrizione incriminata è stata smentita dallo stesso sviluppatore.

La prima descrizione della pagina prodotto recitava: «Mentre Shepard e i sopravvissuti sono lasciati a raccogliere i pezzi, i fan si chiedono cosa accadrà dopo.»

Successivamente, questa descrizione è stata cambiata con «La minaccia dei Razziatori avrebbe potuto essere troncata, ma a caro prezzo, inclusa la Terra stessa. Mentre i sopravvissuti sono lasciati a raccogliere i pezzi, i fan si chiedono cosa accadrà dopo.»

«Sì, è stato un errore», ha scritto su Twitter il direttore del progetto e veterano del franchise Michael Gamble.

Gamble ha poi aggiunto: «L’articolo originale è stato scritto dalle persone che gestiscono il negozio e non conoscono il gioco».

L’idea che Shepard possa riapparire nel prossimo capitolo di Mass Effect sembrava improbabile. Indipendentemente da come si è conclusa la trilogia originale e dalle decisioni prese, è chiaro che il prossimo gioco si svolgerà a distanza di parecchio tempo rispetto ai primi capitoli.

Del resto, il finale del gioco è tornato a far parlare di sé piuttosto di recente, con una spiegazione che i fan attendevano da diversi anni.

Ricordiamo in ogni caso che l’uscita di Mass Effect 5 è ancora molto lontana: BioWare ha in ogni caso rotto di recente il silenzio sul progetto, sebbene le novità circa il rilascio del gioco hanno sicuramente messo di cattivo umore i fan.