Nintendo parla dello sviluppo third party su Wii U

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 19 Giugno 2014 - 0:00

Da quando la console è stata rilasciata, il supporto da parte di sviluppatori third party è stato indubbiamente uno degli argomenti più chiacchierati di Wii U. Oggi, Charlie Scibetta, direttore per le comunicazioni di Nintendo of America, è tornato sull’argomento, esprimendo il suo punto di vista.Nintendo parla dello sviluppo third party su Wii U“Vogliamo la stessa cosa a cui ambiscono i third party, ossia far crescere la nostra base installata. Siamo fiduciosi di poterlo fare grazie ai nostri software first-party, come Mario Kart 8 e Super Smash Bros., a quel punto i tirhid party arriveranno di conseguenza perché vedranno che c’è una base installata abbastanza grande da valere l’investimento richiesto a far arrivare i loro giochi sulla nostra console. Quindi, è il nostro lavoro far crescere la base installata e renderla più appetibile per loro.”Anche dei third party sono tornati sulla vicenda. Ubisoft ha fatto sapere che “riteniamo che con la release di giochi dedicati a brand tanto amati dai fan, come Mario Kart, Nintendo stia facendo dei passi in avanti per aumentare le vendite di Wii U. Abbiamo dei giochi che arriveranno su Wii U quest’anno, come Just Dance 2015 e Watch_Dogs. Riguardo a qualsiasi altro gioco che abbiamo annunciato all’E3, ora è troppo presto per parlarne.”Infine, un portavoce Electronic Arts ha tenuto a specificare che “è da un po’ che non annunciamo titoli per Wii U, ma questo non significa che in futuro non potremmo farlo.”




TAG: wii u console