News 2 min

Neanche è uscita, e la God of War Ragnarok Jotnar Edition è già vittima dei bagarini

Anche 600 sterline per l'edizione Jotnar di God of War Ragnarok.

Pochi giorni fa Sony ha annunciato la data di lancio dell’atteso God of War Ragnarok, il ritorno di Kratos e Atreus su console PS4 e PS5.

Il sequel di quel God of War tanto apprezzato da critica e pubblico (e che trovate su Amazon a prezzo davvero basso), è uno dei titoli più attesi dai possessori di console PlayStation.

Stamane, su queste stesse pagine, vi abbiamo segnalato l’apertura dei preordini del gioco, un evento che i giocatori attendevano con particolare trepidazione.

Ora, però, come riportato anche da The Gamer, sembra proprio che i bagarini abbiano colpito ancora, rivendendo a cifre record la Jotnar Edition del gioco.

L’edizione Jotnar di God of War Ragnarok è infatti andata esaurita in appena cinque minuti e ora viene venduta online a prezzi che raggiungono le 600 sterline.

Nel Regno Unito, Game è stato l’unico rivenditore a rifornirsi delle Jotnar Edition e delle Collector’s Edition più classiche, segnalando l’out-of-stock in tempi record.

Con sorpresa di nessuno, sia l’edizione Jotnar che quella da collezione di Ragnarok hanno già iniziato a comparire su eBay, con alcune inserzioni che chiedono più del doppio del prezzo normale, cosa questa che sta mettendo in difficoltà gli acquirenti.

Due inserzioni sul sito chiedono già 600 sterline per l’edizione Jotnar del gioco, mentre le versioni da collezione vengono vendute privatamente a un minimo di 250 sterline.

Il consiglio, come sempre, è quello di schivare i cosiddetti scalper, sperando che Sony rifornisca presto di nuove unità i negozi (si spera, nel più breve tempo possibile).

Ricordiamo che in tempi non sospetti anche The Last of Us Part I era stato vittima dei bagarini, con prezzi davvero da capogiro.

Senza contare che anche la stessa console di ultima generazione di casa Sony è ancora presa d’assalto dal fenomeno di bagarinaggio, che si è affiancato ai problemi di scorte dovute anche all’assenza di sufficienti semiconduttori.