Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order, Anteprima trailer| Thanos contro tutti

Siate sinceri: molti tra voi speravano che ai The Game Awards – l’evento tenutosi il 7 novembre e che ha incoronato i migliori videogiochi della stagione appena trascorsa – Crystal Dynamics si decidesse una volta per tutte a mostrare il suo prossimo, segretissimo titolo dedicato agli Avengers, di cui al momento si sa poco e niente. Purtroppo, così non è stato. Nonostante ciò, Marvel non è rimasta con le mani in mano, mostrando un gioco dedicato suoi eroi più celebri e previsto solo ed esclusivamente su console Nintendo Switch. Stiamo parlando del terzo capitolo della serie di Marvel Ultimate Alliance, ribattezzato per l’occasione The Black Order (ossia l’Ordine Nero). Cosa dobbiamo aspettarci dal ritorno di una serie che in molti credevano archiviata per sempre?

Avengers Assemble

Il primo capitolo di Marvel: La Grande Alleanza, uscito nell’ormai lontanissimo 2006, era un action RPG inquadrato dall’alto, in cui un nugolo di supereroi tratti dai fumetti Marvel era impegnato a salvare il mondo dalla minaccia del Dottor Destino e dei cosiddetti Signori del male. Anche il sequel diretto, La Grande Alleanza 2 (uscito nel 2009), tentò di portare avanti la serie, proponendo una trama che facesse da collante alle saghe a fumetti di Secret Wars e Civil War, proponendo larga parte dei volti noti della Casa delle Idee: da Spider-Man a Captain America, passando per Iron Man, Thor, Hulk e una dozzina di altri personaggi più o meno noti ai tempi. Va detto che grazie alla notorietà ottenuta da vari film del Marvel Cinematic Universe (che troveranno la loro espressione massima nel prossimo e attesissimo Avengers: Endgame), gli eroi Marvel hanno sicuramente guadagnato una “seconda giovinezza”, specie agli occhi del pubblico più giovane. L’annuncio di Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order non sorprende in tal senso, visto che sul palco dei TGA sono apparsi nientemeno che i fratelli Russo (registi del prossimo film al cinema e del precedente Infinity War).

Stando a quanto mostrato nel primo trailer, l’Ordine Nero – comparso per la prima volta nelle storie di John Hickman per le collane Avengers e New Avengers – è un gruppo di supercattivi seguaci del Titano Pazzo, Thanos, impegnati a recuperare le leggendarie Gemme dell’Infinito per consegnarle così al temibile dittatore spaziale. La vicenda di fondo, salvo colpi di scena, si baserà proprio su questo semplice ma efficace espediente narrativo. Quale scusa migliore infatti per permettere a larga parte dei supereroi Marvel di prende parte a una battaglia corale senza esclusione di colpi? Sì, perché se uno dei punti di forza dei primi due capitoli della serie Ultimate Alliance era proprio quello di giocare in co-op con altri 3 amici al seguito – dando così modo di creare dei veri e propri team-up supereroistici diversi per ciascuna esperienza di gioco – anche in The Black Order la musica non sembra essere cambiata più di tanto. Senza contare che anche stavolta avremo modo di impersonare sia alcuni membri degli Avengers che degli X-Men, inclusi anche i ben noti Guardiani della Galassia (sì, ovviamente troveremo in prima fila anche il coraggioso Rocket Raccoon).

Il Team Ninja e Koei Tecmo (non proprio gli ultimi in fatto di action game), sembra abbiano questa volta abbandonato l’inquadratura a volo d’uccello, garantendo una maggiore spettacolarità concessa da una telecamera dinamica e senza particolari vincoli di sorta. Vale a dire che quando Wolverine taglierà in due una Sentinella, vedrete tutto dalle spalle del protagonista. Così come quando l’amichevole Spider-Man di quartire se la dovrà vedere con Sandman. Nonostante questo, Marvel Ultimate Alliance 3 promette di mantenere i vari elementi da gioco di ruolo d’azione in tempo reale visti in passato, inclusa la possibilità di comporre una squadra (formata da un massimo di quattro eroi, sia online che offline), guadagnando punti esperienza e aumentando di livello, dando così modo ai vari poteri in dotazione di esplodere in tutta la loro forza. Va detto, in ogni caso, che trattandosi solo di un trailer d’annuncio, le informazioni in nostro possesso sono al momento alquanto scarse. Sicuramente, nel corso dei primi mesi del prossimo anno, Team Ninja e Koei Tecmo ci faranno capire a chiare lettere cosa aspettarci dal ritorno dell’Ordine Nero.

+ Una mole di personaggi sorprendente
+ Visuali di gioco rivedute e corrette
+ La co-op per 4 giocatori
- Tradisce un certo look da titolo di serie B

Nonostante non si tratti della maxi produzione targata Crystal Dynamics che tutti aspettavano, Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order potrebbe rivelarsi una piacevolissima sorpresa, specie perché dietro al gioco ci sono due team di sviluppo come Team Ninja e Koei Tecmo. Staremo a vedere quindi se la guerra contro Thanos avrà senso di continuare anche su Nintendo Switch, nel corso del 2019.