News 1 min

Licenziamenti per lo studio di Seattle di PopCap

Con un post pubblicato sul suo account Twitter ufficiale, il team PopCap ha annunciato di dover ricorrere a dei licenziamenti per alcuni membri dello studio di Seattle, nello Stato di Washington. Ad accompagnare il tweet c’è la nota firmata da Matt Nutt, general manager della software house, che ha spiegato i motivi dietro la decisione.“Il nostro studio di PopCap a Seattle continua ad essere casa di diversi team straordinariamente creativi, ma abbiamo bisogno di evolvere per assicurarci che le nostre grandi idee continuino ad entusiasmare e per dare ai giocatori ciò che facciamo meglio—mondi di grande ispirazione nei quali giocare insieme. Per riuscire in questo intento” scrive Nutt, “abbiamo preso la difficile decisione di ridurre la dimensione del nostro team di Seattle, e ci concentreremo su alcuni titoli chiave e alcuni nuovi progetti. Stiamo dicendo addio ad alcuni colleghi di grande talento e a degli amici, oggi, ed è una cosa che fa male. Li aiuteremo con l’indennità di fine rapporto e altre assistenze, augurando a ciascuno di loro nient’altro che il meglio.”PopCap Seattle non se ne sta andando da nessuno parte” ha poi voluto aggiungere il general manager. “Torniamo alle nostre radici: più piccoli, più snelli, decisi a costruire qualcosa di nuovo, intenzionati a entusiasmare i fan di tutto il mondo con i nostri giochi.”Non possiamo che augurare in bocca al lupo per il futuro ai dipendenti di PopCap che hanno perso il loro lavoro.