News 1 min

L’Australia banna (per ora) un’esclusiva Xbox Series X

The Medium riuscirà ad arrivare indenne sul mercato australiano?

Non è una novità che l’Australia abbia regolamentazioni tutte sue per etichettare i videogiochi in uscita sul suo mercato: capita spesso, infatti, che alcuni titoli debbano adattarsi ai suoi standard, cambiando i toni di alcuni contenuti per poter avere accesso a questo mercato. Lo stesso potrebbe accadere anche a The Medium.

Come scoperto dai colleghi di Kotaku, infatti, l’horror psicologico è stato per il momento “bannato” dal mercato australiano: la richiesta di approvazione inviata all’Australian Classification Board è stata infatti respinta, forse a causa dei contenuti non meglio precisati del gioco. Significa che, fino a quando non ci sarà l’approvazione, il titolo non potrà essere commercializzato.

The Medium uscirà il 10 dicembre

I documenti sono stati inviati lo scorso 6 luglio e fanno riferimento specificamente a Bloober Team – quindi non può che trattarsi proprio di quel The Medium.

Contattata da Kotaku, la software house ha affermato di essere al momento al lavoro sulla problematica, ma non ha fornito ulteriori aggiornamenti. Vale anche la pena notare che alcuni giochi finiscono respinti solo perché il modulo IARC che viene compilato (usato anche in questo caso) per prenderli in analisi potrebbe essere stato compilato in modo errato: è stato il caso, ad esempio, di Wasteland 3.

Vedremo se e come la situazione cambierà nei prossimi giorni, con l’uscita di The Medium attesa sulle nuove Xbox per il 10 dicembre.

Se volete avvicinarvi alle opere di Bloober Team vi raccomandiamo di mettere le mani su Blair Witch.