News 2 min

L’assalto terroristico agli uffici di Ubisoft Montreal era uno scherzo

L'intervento della Polizia, che ha messo in sicurezza l'area, ha svelato che la situazione con ostaggi era stata segnalata "per scherzo" alle forze dell'ordine

Tutto è ben quel che finisce bene, e di questo non c’è di che dubitare. Nella serata europea di ieri, infatti, abbiamo appreso la spaventosa notizia che, presso gli uffici di Ubisoft Montreal, fosse entrato qualcuno armato, che avrebbe anche preso dei dipendenti in ostaggio.

Alcuni dei membri della software house erano scappati sul tetto e si erano chiusi fuori per sfuggire alla situazione d’emergenza, mentre la Polizia ha messo in sicurezza il perimetro e fatto evacuare le strutture a rischio, cercando di identificare il terrorista e di riportare la sicurezza tra i civili.

La sede di Ubisoft Montreal si trova presso Plateau-Mont-Royal

Dopo gli accertamenti delle forze dell’ordine, è venuto fuori che si è trattato di uno scherzo. Qualcuno, infatti, ha chiamato il numero di emergenza 911 per segnalare una situazione con ostaggi presso Ubisoft Montreal, con la Polizia che ha attivato le procedure di intervento per risolvere la crisi – e, presumibilmente, i dipendenti che, non sapendo presso quale sede fosse l’assalto terroristico (ce ne sono due a pochissima distanza) che aveva portato lì così tanta Polizia, sono scappati sul tetto per sfuggire al possibile terrorista in arrivo.

La Polizia si è presentata sulla scena e ha isolato il perimetro per mettersi in cerca dell’assaltatore, accompagnata anche da ambulanze per soccorrere i possibili feriti, ma come comunicato al giornale CBC «nessuno è stato ferito e non è stata rilevata alcuna minaccia. L’operazione è stata avviata in risposta a una telefonata al 911, ora identificata come uno scherzo.»

Non possiamo che essere felici che la situazione si sia risolta senza nessun ferito, ma allo stesso modo ci auguriamo che l’autore di questo scherzo di pessimo gusto possa rispondere del suo gesto nelle opportune sedi. Nel frattempo, Christophe Derennes, managing director di Ubisoft Montreal, ha diffuso una nota ufficiale in cui ha assicurato sostegno psicologico fornito dall’azienda ai dipendenti che hanno dovuto affrontare questa situazione, e ha spiegato:

L’intero team di Ubisoft, a Montreal, in Quebec e in tutto il mondo è sopraffatto dagli eventi che ha dovuto vivere oggi e, soprattutto, prova sollievo per come sono andati a finire.

Auguri a tutti i dipendenti Ubisoft che hanno dovuto vivere questa brutta situazione di poterla dimenticare presto – e speriamo che scherzi di questa risma non vengano più in mente a nessuno.

Di recente Ubisoft Montreal ha firmato Assassin’s Creed Valhalla: potete recuperarlo a questo indirizzo.