News 2 min

La Kojima’s Cut di Metal Gear Solid 5: i fan la chiedono a gran voce

Il destino di Snake come quello di Superman e soci?

Il leggendario Hideo Kojima ha da poco espresso un suo particolare apprezzamento su un film che ha molto fatto discutere: Zack Snyder’s Justice League.

Dopotutto, il creatore di Metal Gear Solid 5 starebbe per stringere accordi a tutto spiano, quindi è ovvio che il suo nome sia tornano sulle prime pagine.

Si parla infatti di un progetto esclusivo per console Xbox, come ampiamente rumoreggiato nelle ultime settimane.

Il tutto, ovviamente, nello tsunami di indiscrezioni che vedono Hideo implicato nel misterioso horror noto come Abandoned.

Ora, su Twitter, Kojima ha però elogiato il cinecomic tratto dai personaggi DC Comics, sottolineando come questa nuova versione sia molto migliore della precedente.

In particolare, Kojima ha amato la nuova rappresentazione di Flash e Cyborg, prendendo anche nota delle scelte creative uniche di Snyder, inclusa la decisione di offrire uno spettacolo di quattro ore in formato 4:3.

Ecco le parole dell’istrionico autore giapponese (via GamesRadar):

I personaggi di Flash e Cyborg sono stati rinforzati. Il formato in 4:3, il tono più scuro della correzione del colore, il rallenty, la direzione artistica digitale, il Superman vestito di nero… Non è tanto uno Snyder tagliato in quanto è un vero ‘universo’ a parte, nel bene e nel male. Per lui, questa è ‘giustizia’.

Com’era prevedibile, un enorme numero di fan ha chiesto a Kojima di realizzare una vera e propria Kojima’s Cut di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, un gioco afflitto da problemi nello sviluppo e da una storia palesemente incompiuta.

Nel 2015 Kojima ha ufficialmente lasciato Konami, dedicandosi interamente al suo nuovo studio di sviluppo, Kojima Productions.

Sebbene una versione riveduta e corretta di Metal Gear Solid V sia al momento piuttosto improbabile, c’è da dire che Death Stranding: The Director’s Cut è stato davvero annunciato al mondo intero solo poche settimane fa.

Ma non solo: Kojima ha di recente discusso di come sia cambiato il suo lavoro dopo il COVID.

Infine, parlando di desideri irrealizzabili (o forse no), oltre ad un nuovo capitolo di Silent Hill, Bloober Team ha altri tre videogiochi horror in sviluppo, in collaborazione con l’Unione Europea.

Se volete scoprire il mondo di Death Stranding, avete già dato un’occhiata al pregiato artbook ufficiale?