Kojima ha previsto il futuro nei suoi giochi? La risposta dell’autore

Kojima non si definisce un profeta.

A cura di Marcello Paolillo - 31 Luglio 2020 - 18:54

Hideo Kojima è sempre stato un game director molto particolare: basti pensare all’enorme mole di elementi metareferenziali nei suoi giochi, spesso in grado di “comunicare” con l’utente fuori dallo schermo.

Con Death Stranding, un gioco in grado di poggiarsi su basi narrative imponenti (qui la nostra recensione), Kojima-san si è superato nuovamente, anticipando – a detta di molti – l’attuale momento storico che stiamo vivendo, scandito da pandemie globali e scossoni sociali che stanno facendo seriamente discutere in questi lunghi mesi del 2020.

Kojima ha previsto il futuro nei suoi giochi? La risposta dell’autore

A tal proposito, in occasione dell’ormai consueto appuntamento con le “Hideo’s Musings” (e dopo aver rivelato il suo primo lavoro in gioventù), il papà di Metal Gear ha esposto il suo punto di vista circa la questione.

Penso che tutti possano prevedere facilmente cosa accadrà domani o dopodomani, perché è la continuazione diretta di oggi. Quando questo diventa però da 5 o 10 anni da ora, la situazione si complica. Nel mio caso, cerco sempre di tenere il passo con gli ultimi articoli e rapporti su scienza, notizie sociali, strutture sociali e vite quotidiane, cercando “segni” che raccontino come il mondo cambierà domani, in particolare la tecnologia all’avanguardia o la medicina, l’esplorazione dello spazio, la robotica e la ricerca delle IA.

Hideo Kojima ha poi proseguito, spiegando che: «Tempo fa ero stato invitato a visitare il laboratorio di ricerca di un’azienda e mi sentivo come se fossi in un mondo di fantascienza. Molti “semi” (segni) del futuro possono essere trovati in tutto il mondo, se li cerchi da vicino. Uso questi “semi” come base donando loro un impulso, una spinta. Per questo, si ha però bisogno dell’immaginazione di uno sceneggiatore.»

Kojima ha previsto il futuro nei suoi giochi? La risposta dell’autore

E ancora: «Quando questi presagi avvengono nella nostra vita quotidiana, il nostro tempo si modifica inevitabilmente. Ad esempio, il 5G è operativo in diverse parti del mondo, anche se non ancora molto diffuso. Un giorno passeremo al 6G e al 7G. Oppure, un’altra nuova tecnologia potrebbe sostituirle. Quando ciò accadrà, la nostra vita quotidiana cambierà? Come verrà influenzata la scuola? Le aziende? Le case? I campi di battaglia? E quali problemi potrebbero verificarsi di conseguenza? SF non è solo un’abbreviazione di “Science Fiction”, ma anche di “Fantascienza Speculativa”.»

Kojima ha poi proseguito, spiegando che: «Questa è la base di come formulo le trame dei miei giochi. Non è qualcosa di difficile. Nel mio caso, non è una previsione, ma semplicemente una fantasia basata sulla scienza e sulla teoria speculativa. A quanto pare, ho solo avuto buone possibilità di farlo bene.»

Il creatore di Solid Snake ha poi concluso con una frase che lascia ben poco spazio all’immaginazione: «Sto solo fantasticando, anticipando il futuro dell’intrattenimento. Non sono di certo un profeta.»

Via: Twitter

Death Stranding è offerto a un prezzo davvero conveniente che potete trovare cliccando su questa offerta targata Amazon!




TAG: death stranding, hideo kojima