News 1 min

Keanu Reeves dice basta ai videogiochi (in particolare uno)

Niente Neo e John Wick in Mortal Kombat.

Keanu Reeves è sicuramente un attore estremamente versatile, visto che spesso e volentieri non ha mai negato una o più incursioni nel mondo dei videogiochi.

La star è infatti apparsa abbastanza di recente in Cyberpunk 2077 di CD Projekt RED, l’RPG open world sci-fi che lo ha visto nei panni virtuali di Johnny Silverhand.

Del resto, proprio il caso Cyberpunk 2077 è servito da lezione per un altro gioco, segnando di fatto l’industria più di quanto siamo chiamati a pensare.

Ora, come riportato anche da Eurogamer.net, Reeves sembra aver messo le mani avanti circa la sua partecipazione attiva come ospite speciale in un videogioco in particolare, un picchiaduro a incontri che non ha certo bisogno di presentazioni.

Reeves ha infatti replicato circa l’eventuale inclusione di Neo della saga di Matrix o John Wick nella saga di Mortal Kombat.

Poco sotto, le parole dell’attore in una video intervista coi colleghi di Esquire, in cui parla dell’argomento:

Dipendesse da me? No. Mortal Kombat è sicuramente fantastico in tanti modi differenti. Penso però che conosciate Neo e John Wick, loro fanno determinate cose. Mortal Kombat fa invece cose completamente diverse.

Sia il franchise Matrix che quello di Mortal Kombat sono di proprietà di Warner Bros., mentre John Wick è una produzione Lionsgate.

Considerando che entrambi i personaggi sono legati a doppio filo all’aspetto di Reeves, è molto improbabile – per non dire impossibile – che senza il benestare del buon Keanu i due eroi possano apparire nel picchiaduro NetherRealm Studios.

Tornando a Cyberpunk 2077, un video mostra quanto sia incredibile l’ultima versione del gioco sviluppato da CD Projekt con il preset chiamato Beyond All Limits Ray Tracing.

Se volete recuperare un altro classico di CD Projekt, non perdetevi l’edizione Game of the Year di The Witcher III Wild Hunt, disponibile al miglior prezzo su Am

azon.