Isaac Asimov moriva 26 anni fa: ecco i film che lo ricordano

A cura di Marcello Paolillo - 6 Aprile 2018 - 0:00

Era il 6 aprile del 1992 e in quel giorno si spegneva Isaac Asimov, scrittore e biochimico russo (naturalizzato statunitense) autore di alcune opere considerate ad oggi veri e propri capolavori della fantascienza.Dal suo romanzo Robot NDR-113 (The Positronic Man) basato sulla novella L’Uomo Bicentenario, Chris Columbus ha tratto il suo film con protagonista Robin Williams, mentre è stata un po’ più aspramente criticata la trasposizione cinematografica di Io, Robot, con protagonista Will Smith, liberamente tratto dalla raccolta omonima di storie.

Il più importante resta in ogni caso Gandahar, sugggestivo film d’animazione sci-fi scritto da Jean-Pierre Andrevon e Isaac Asimov, il quale racconta la storia di un mondo utopico dove la vita degli abitanti è sconvolta dall’arrivo di alcune misteriose forze maligne.Va detto in ogni caso che senza il suo apporto non avremo mai avuto decine di film basati sul rapporto uomo-macchina e ispirati liberamente alle sue storie.




TAG: cinema 2