Il remake di System Shock introdurrà alcuni cambiamenti rispetto all’originale

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 8 Marzo 2017 - 0:00

Nel corso di un Q&A su Kickstarter, Karlee Meow, community manager di Nightdive Studios, ha risposto ad alcuni quesiti relativi al remake di System Shock, che farà il suo debutto il prossimo anno e che è appena passato a Unreal Engine 4, abbandonando Unity. Il community manager ha voluto spiegare i motivi di questa scelta, facendo sapere che “Unity è un grande engine, proprio come Unreal. Quando abbiamo cominciato a fare le nostre ricerche sugli engine, ci siamo accorti che Unreal era quello che si legava meglio alle nostre necessità.”Il remake di System Shock introdurrà alcuni cambiamenti rispetto all’originale “Il team si è accorto che potevamo inserire i contenuti in quell’engine più facilmente, mantenendo la fedeltà grafica e il nostro obiettivo per le performance. Di base, per il nostro team e per il nostro progetto, Unreal offre maggior efficienza e si sposa meglio ai nostri obiettivi. Un’altra cosa importante è stata rappresentata, poi, dalle sue performance su console.”Oltre al fatto che, con il nuovo engine il gioco girerà meglio su PS4 e Xbox One, il team di sviluppo ha voluto ricordare che System Shock rimane un gioco pensato prima di tutto per PC. Inoltre, il community manager ha fatto sapere che ci saranno delle modifiche rispetto all’originale, con qualche nuova idea che cambierà alcuni aspetti della sceneggiatura e del level design.Meow ha raccontato che, dopo aver incontrato alcuni degli ex sviluppatori e aver chiesto loro cosa avrebbero cambiato rispetto al gioco originale, “abbiamo capito che doveva essere un reboot, e che doveva mantenere lo spirito del primo System Shock. Ogni volta che pensiamo al design, all’art direction, perfino al comparto audio, ci chiediamo ‘cosa farebbe il team originale?’. La risposta è diventata più chiara quando abbiamo capito che a loro interessa l’innovazione, lo sperimentare nuove cose e mettere insieme concetti che non erano stati mai espressi prima in altri giochi. Vogliamo mantenere la tradizione e chiacchierare con il team originale sicuramente ci assicura che stiamo facendo ciò che si aspetterebbero.”Per quanto riguarda le differenze effettive, il community manager ha fatto sapere che “cambieremo solo poche cose nella storia, tappando i buchi di trama e ridefinendo i dialoghi.” Per quanto riguarda il gameplay, sarà “un’evoluzione dell’originale, in modo che le sensazioni durante il combattimento siano più reattive e i sistemi abbiano la giusta profondità.”Il cambiamento maggiore, a quanto pare, sarà quello legato al level design, con gli scenari che manterranno il medesimo feeling, “ma il loro layout subirà un cambiamento abbastanza sostanziale, in modo da poter applicare i moderni principi di level design legati ai ritmi e all’esplorazione. Non vogliamo rendere le cose più semplici, ma nemmeno ignorare gli ultimi vent’anni di progressi fatti dal level design.”Come vi sembrano le premesse per questo ritorno di System Shock?Fonte: DSOGaming




TAG: system shock