Guerrilla Games, il nuovo progetto dal director di Rainbow Six Siege sarà multiplayer

L'intenzione potrebbe essere realizzare un gioco dalla forte vocazione competitiva, presumibilmente per PS5

News
A cura di Paolo Sirio - 12 Aprile 2019 - 18:32

Guerrilla Games ha avviato un piano di espansione importante nel 2018, passando da 250 a ben 400 dipendenti, il che ha suggerito come lo studio si fosse diviso in (almeno) due team per lavorare a più progetti simultaneamente.

Se un team, siamo abbastanza sicuri, sta lavorando a Horizon 2, l’altro si sta occupando di un altro titolo con una vocazione multiplayer, sotto la guida di Simon Larouche.

Larouche è stato il game director di Rainbow Six Siege, tra le altre cose, quindi conosce l’argomento piuttosto bene.

Non sappiamo di cosa potrebbe trattarsi, se di un nuovo Killzone con un orientamento spiccato al multigiocatore oppure di una IP completamente nuova.

guerrilla games

In ogni caso, il game director ha condiviso sul proprio profilo un’offerta di lavoro che lascia intravedere i primi particolari circa questo gioco.

Tale titolo includerà, apprendiamo grazie all’offerta di lavoro, non solo un multiplayer regolare ma anche supporto a tornei, clan e leaderboard.

Per cui, almeno a quanto vediamo, l’intenzione sarebbe realizzare un gioco dalla forte vocazione competitiva, presumibilmente per PS5.

Staremo a vedere se nel giro di un paio di anni inizieremo a scoprire qualcosa di più concreto, e ufficiale, sul nuovo progetto di Guerrilla Games.




TAG: guerrilla games