Google Stadia: GPU da 10.7 teraflop fino a 4K 60fps, ma 8K in futuro

Google Stadia presentata oggi nella cornice della GDC 2019: queste le info sulle prestazioni di oggi e di domani

News
A cura di Paolo Sirio - 19 Marzo 2019 - 18:55

Google Stadia è stata presentata oggi nella cornice della GDC 2019, con i primi particolari sul controller e su alcune feature molto interessanti.

Da un punto di vista tecnologico, la piattaforma supporterà fino a 4K in termini di risoluzione, 60fps e HDR, e “in futuro” si arriverà agli 8K.

Non ci saranno limitazioni particolari a livello di hardware per Google Stadia fin dall’inizio e le prestazioni dipenderanno dalla visione degli sviluppatori, potendo poi essere scalate di volta in volta senza che l’utente finale abbia da fare ulteriori investimenti.

I data center partiranno in questa fase di lancio da una GPU da 10.7 teraflop, fornita da AMD, contro i 6 di Xbox One X e i 4.2 di PS4 Pro (citate apertamente nella conferenza).

Queste le specifiche complete:

  • CPU custom 2.7GHz hyper-threaded x86 con AVX2 SIMD e 9.5MB L2+L3 cache
  • GPU custom AMD con HBM2 memory e 56 unità computazionali, da 10.7 teraflops
  • 16GB RAM con fino a 484GB/s
  • SSD cloud storage

Unreal Engine e Unity saranno supportati fin da subito, mentre i data center girano sulle librerie grafiche Vulkan, che permetteranno l’accesso al lancio di DOOM Eternal con 4K HDR e 60fps, e OS Linux.

La piattaforma sarà aperta al gioco cross-platform, o cross-play, e dipenderà solo dagli sviluppatori che vorranno implementarla nei propri titoli.

google stadia




TAG: google, Google Stadia