Google ha acquisito lo studio di Journey to the Savage Planet

Google ha annunciato l'acquisizione di Typhoon Studios, il team dietro l'imminente Journey to the Savage Planet e che d'ora in poi lavorerà in esclusiva per Stadia

News
A cura di Paolo Sirio - 19 Dicembre 2019 - 18:19

Google ha annunciato l’acquisizione di Typhoon Studios, il team dietro l’imminente Journey to the Savage Planet e che d’ora in poi lavorerà in esclusiva per Stadia.

Typhoon Studios diventerà parte di un altro studio Stadia Games and Entertainment, con sede a Montreal, Canada e gestito da Sébastien Puel. L’organizzazione che cura i giochi first-party per Google Stadia è guidata da Jade Raymond.

“Siamo super entusiasti di poter lavorare con questo gruppo perché sono un team che ha fatto un lavoro incredibile su giochi incredibili”, ha commentato Raymond.

journey-to-the-savage-planet

“Hanno lavorato a tutto da Batman ad Assassin’s Creed. E l’originale Splinter Cell” per cui il co-fondatore Reid Schneider ha svolto la mansione di produttore esecutivo. Alex Hutchinson, l’altro co-fondatore, è stato invece tra le altre cose director di Far Cry 4.

Raymond ha aggiunto che “è un piccolo studio indie ma costituito da veterani che hanno lavorato a tantissimi dei vostri tripla-A preferiti”.

Lo stesso Journey to the Savage Planet, che è in arrivo regolarmente il 28 gennaio per PC e console è stato fatto “con un team di 25 persone e in meno di due anni”.

Se volete saperne di più sul gioco, potete leggere la nostra anteprima pubblicata proprio questa settimana.

Fonte




TAG: google, Journey to the Savage Planet, typhoon studios